Cosenza, il Museo dei Brettii e degli Enotri partecipa alla settima edizione di MuseumWeek

Anche quest’anno il Museo dei Brettii e degli Enotri parteciperà alla iniziativa MuseumWeek, il festival culturale internazionale, giunto alla sua settima edizione, in programma dall’11 al 17 maggio e dedicato alle istituzioni presenti sui social media. Il Festival, nato in origine per Twitter, è stato poi esteso a tutti gli altri social. Quest’anno la partecipazione del Museo dei Brettii e degli Enotri è maggiormente motivata dalla sua costante presenza sui social nel periodo di chiusura a causa del Covid-19. Infatti, il Museo dei Brettii e dgli Enotri, come tutti i Musei italiani, ha avvertito forte la necessità di stare comunque vicino ai suoi visitatori, proponendo iniziative social per tutti i pubblici: dai giochi di #archeoenigmistica alle rassegne di approfondimento, ai video e alle foto del museo chiuso. Iniziative messe in piedi per le campagne #iorestoacasa e #laCulturanonsiferma. In questa nuova fase, dalla prossima settimana e in vista della riapertura, sarà impegnato sui social con la nuova iniziativa MuseumWeek che avrà una connotazione particolare in ragione della situazione epocale che stiamo attraversando e che vive la cultura, tanto da avere adottato come hashtag generale, per tutta la settimana, “togetherness”. L’organizzazione di MuseumWeek ha invitato le strutture museali a partecipare all’iniziativa postando contenuti originali sulla base di “7 giorni, 7 temi, 7 hashtag”, dall’11 al 17 maggio.

Gli hashtag delle settimana sono così articolati:

lunedi 11 #heroesMW
martedi 12 #CultureInQuarantineMW
mercoledi 13 #togetherMW
giovedi 14 #MuseumMomentsMW
venerdi 15 #climateMW
sabato 16 #technologyMW
domenica 17 #dreamsMW

Altra particolarità dell’edizione di quest’anno è che i post saranno pubblicati in sincrono con gli altri Musei della città di Cosenza che aderiscono all’iniziativa e cioè la Galleria Nazionale di Cosenza e il Museo Consentia Itinera, con i quali il Museo dei Brettii e degli Enotri vuole valorizzare la vicinanza fisica (i tre musei sono situati, infatti, a breve distanza tra loro e facilmente raggiungibili nell’arco di brevissimo tempo) per promuovere un turismo di prossimità su cui, in questa fase complicata della Cultura e del Turismo italiani, è fortemente necessario puntare. A questo proposito i tre musei cosentini stanno predisponendo una programmazione dei post condivisa, senza rinunciare ciascuno alle specificità delle proprie collezioni e con un finale, nella giornata di domenica 17 maggio, dedicato all’hashtag #dreams che esprime la condivisione di un Sogno, quello della prossima riapertura dei Musei.

La direttrice del Museo dei Bretti e degli Enotri, Marilena Cerzoso, ha rivolto un invito al pubblico a seguire “MuseumWeek sui social, ma anche ad interagire condividendo il più possibile i contenuti che saranno postati, affinché la Cultura e i Musei cosentini diventino virali ed il virus della Bellezza possa sconfiggere il Covid-19.

Fonte: Comune di Cosenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *