“Vi presento un pezzo della nostra Rogliano”. L’opera di Piero Renzelli al tempo del Covid

PIERO Renzelli, 32 anni il prossimo mese, di Rogliano. Dal suo profilo Facebook mostra orgoglioso ventotto scatti di un’opera realizzata al tempo del Covid. “Vi presento un pezzo della nostra Rogliano”. Incipit da cui traspare amore, appartenenza, emozioni vissute in un momento molto delicato e difficile dalla Comunità. Una “zona rossa” che ha segnato per molti l’obbligatorietà di rimanere a casa. E per pochi, come Piero, il dovere di recarsi a lavoro per garantire la regolarità di un servizio, quello del comparto alimentare, che rimane settore essenziale del nostro quotidiano.

È il Palazzo di Città (nelle foto) che pazientemente, meticolosamente in due soli mesi, realizza con materiale di scarto: cartone, pezzetti di legno, colori recuperati e miscelati, stilo duro. Unico desiderio: “vorrei donarlo – spiega – come augurio di guarigione a tutti i membri del Comune che sono stati colpiti dal Coronavirus e tenerlo esposto per essere visto da tutti”. Potrebbero mancare le proporzioni, qualche imperfezione e sbavatura ma poco conta, l’opera è perfetta. Nell’amorevole gesto, che sicuramente sarà ben accetto dall’Amministrazione comunale, Piero Renzelli ha ideato, composto ed affidato a futura memoria un pezzo di storia cittadina difficile da dimenticare. Certamente, l’attenta riproposizione dell’immagine della Madonna esposta per devozione dalle finestre del Municipio, è un altro segno per dire a Piero, complimenti!

(Massimiliano Crimi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *