Virtual ensemble degli allievi Associazione Musicale “VivaVoce” diretti da Melinda Bernaudo e Luigi Vizza

IL PROSSIMO 21 giugno non si terrà il saggio di fine anno legato all’attività dell’Associazione Musicale “VivaVoce” di cui è presidente Melinda Bernaudo, didatta di canto, propedeutica musicale e pianoforte. L’evento era in programma, appunto, in occasione della Festa Mondiale della Musica, ma ovvie ragioni legate all’attuale fase della pandemia hanno costretto gli organizzatori a rinunciare alla performance puntando sulla realizzazione di un videoclip curato da Emanuela Montemurro. Ciò, ovviamente, per “accorciare le distanze” in un momento di grande difficoltà sociale e sanitaria che negli ultimi mesi non ha consentito lo svolgimento di lezioni in aula bensì da remoto. Diretti dai maestri Melinda Bernaudo e Luigi Vizza, allievi dai 2 ai 20 anni hanno interpretato, in virtual ensemble, il brano “Esseri Umani” di Marco Mengoni.  Una canzone molto bella pubblicata il 27 febbraio 2015, inclusa nell’album “Parole in circolo”. Una storia d’amore universale (in testo e musica) scelta per il suo particolare significato poetico. “Nonostante la tendenza attuale a trincerarsi nella paura del prossimo, del diverso, c’è ancora la speranza di guardarci dentro e riscoprire in noi stessi e negli altri le tracce di umanità che ci accomunano in quanto piccole parti finite di un disegno più grande. La vita – ha spiegato Melinda Bernaudo –  ci pone di fronte a sfide e decisioni, davanti alle quali tutti abbiamo paura, a volte crediamo di non essere all’altezza, siamo sul punto di gettare la spugna, finché ci accorgiamo che dalla paura è possibile far scaturire il coraggio. Oggi c’è bisogno di compiere questo sforzo, trovare il coraggio di essere umani”.

(Gaspare Stumpo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *