Emergenza Covid-19. Zone Rosse escluse dai test sierologici

TEST sierologici voluti dal Ministero della Salute in collaborazione con l’Istat per tracciare un primo quadro dell’epidemia da Coronavirus in Italia. Un campione molto ristretto, 150.000 in tutta Italia. In Calabria l’elenco comprende 93 Comuni su una popolazione complessiva di 6.314 abitanti. Un’attività di screening che non ha coinvolto – suscitando grande sorpresa – i Comuni dichiarati “zona rossa” nel periodo di picco della pandemia. Nel Savuto come noto i territori posti a restrizione sono stati, ricordiamo, Santo Stefano di Rogliano e Rogliano i cui sindaci più volte hanno chiesto alle autorità competenti di sottoporre i propri cittadini a test-tampone. Un modo per venire a conoscenza in maniera più certa del numero di contagi e fornire un quadro più chiaro alla popolazione interessata dal rispetto delle norme comportamentali contenute nelle ordinanze. Così la valutazione che vuol essere scevra da polemica: la “zona rossa” e le norme emanate in quel periodo a cosa sono servite ?

(Massimiliano Crimi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *