Mormanno, laurea ai tempi del Covid. Studentessa discute la tesi in videoconferenza dal Comune

L’EMOZIONE è quella di sempre. Il giorno più importante che chiude il ciclo di studi universitari per uno studente è sempre carico di ansie e speranze. Ma per Arianna Rotondaro (nella foto), studentessa di Mormanno, al carico emotivo si erano aggiunti anche problemi logistico tecnici di connessione che non le avrebbero permesso di discutere in video conferenza la sua tesi di laurea con l’Università della Calabria. 

Così ha chiesto aiuto all’Amministrazione comunale per superare le difficoltà tecniche e raggiungere – seppur attraverso uno schermo di un computer – l’agognato traguardo di studi e indossare la corona d’alloro dell’ultimo giorno di Università. 

Il sindaco Giuseppe Regina, accogliendo la sua richiesta e nel pieno rispetto delle regole di distanziamento sociale, le ha ceduto addirittura la sua scrivania ed il suo ufficio all’interno del Palazzo di Città di Mormanno, permettendo alla giovane studentessa di discutere in video conferenza la sua tesi “Il Processo di Apprendimento della  L2 attraverso il Gioco nella Scuola Materna: Imparando-Giocando” per il corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e Formazione con la sua relatrice Serafina Filice che l’ascoltava dall’altra parte dello schermo. 

«Abbiamo accolto la richiesta della ragazza – ha dichiarato il sindaco Regina – perché crediamo fortemente che le istituzioni e le amministrazioni locali in primo luogo debbano essere al servizio del cittadino, traducendo in azioni concrete questo assunto che anima il nostro agire quotidiano, soprattutto in questo tempo di emergenza sanitaria. Aver potuto offrire uno spazio ed una connessione utile alla tranquillità della laureanda nel giorno più importante della sua carriera universitaria ci ha regalato una nuova emozione che conserveremo gelosamente nell’album dei ricordi di questa esperienza difficile che tutti stiamo vivendo. Ad Arianna i nostri auguri più sinceri per il risultato raggiunto che possa rappresentare l’inizio di una grande stagione di speranza e successo per la vita che l’attende nel prossimo futuro».

Fonte: Avi Communication

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *