Fase 2, il vescovo di Cosenza celebrerà la Santa Messa nel Duomo di Rogliano

L’ARCIVESCOVO di Cosenza-Bisignano, mons. Francesco Nolè, nella giornata che precederà la “riapertura al culto” degli edifici religiosi prevista nella Fase 2 in linea con le indicazioni del Governo, presidierà la celebrazione eucaristica nella Chiesa di San Pietro in Rogliano (nelle immagini). L’accesso al Duomo sarà riservato per l’occasione solo al sindaco ed ad altre autorità locali.

La ripresa delle funzioni religiose con la partecipazione del popolo avverrà invece a partire da lunedì 18 maggio secondo il protocollo firmato il 7 maggio scorso dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, dal Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cardinale Gualtiero Bassetti, e dal Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. Un insieme di regole molto ferree sia per quanto riguarda il distanziamento sociale, sia per quanto riguarda la sanificazione degli ambienti e l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza. La presenza del Vescovo nella Città del Savuto vuole essere un segno di  speranza per un territorio (e la sua Comunità) che al pari altri di ha fortemente sofferto la condizione di “zona rossa” in periodo emergenziale. Non nuovo a visite nella Vallata, domenica prossima l’alto prelato sarà accolto con ogni probabilità dal sindaco Giovanni Altomare e dai parroci che fanno riferimento all’Unità Pastorale di San Pietro e Santa Lucia, don Serafino Bianco e don Davide Gristina.

“L’arcivescovo di Cosenza-Bisignano Francesco Nolè presiede la Messa in diretta da Rogliano sul profilo Facebook dell’Unità pastorale San Pietro e Santa Lucia”. Lo scrive il quotidiano della CEI, Avvenire.

(Gaspare Stumpo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *