Due studentesse cosentine tra i vincitori della Borsa di Studio “Fondazione Centocinquantesimo” di BPER Banca

CI SONO due studentesse della provincia di Cosenza tra i vincitori dell’edizione 2020 della Borsa di Studio “Fondazione Centocinquantesimo” di BPER Banca, premiati per i risultati ottenuti nell’anno scolastico 2017-18.

Linda Pisani di Cosenza si è aggiudicata un assegno da 700 euro; 500 euro per Chiara Caruso di San Giovanni in Fiore.

A causa dell’emergenza sanitaria tutti gli studenti hanno dovuto rinunciare alla tradizionale cerimonia di consegna degli attestati alla presenza di autorità, parenti e giornalisti, ma nei giorni scorsi sono stati comunque tutti contattati dall’Istituto.

Il premio è stato istituito nel 1967 in occasione del centenario della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, fondata nel 1867 con la denominazione di Banca Popolare di Modena, ed è giunto alla 53esima edizione.

Complessivamente quest’anno vengono assegnate 241 borse (76 da 700 euro e 165 da 500 euro), distribuite tra gli studenti delle scuole superiori di tutte le province italiane in cui l’Istituto è rappresentato.

L’iniziativa è un’ulteriore testimonianza dell’attenzione che BPER Banca riserva ai territori, con particolare riguardo al mondo della scuola e della cultura giovanile.

Luigi Zanti (nella foto), Responsabile Direzione Regionale Calabria e Sicilia, ha sottolineato: “abbiamo trascorso una stagione insolita, durante la quale abbiamo dovuto modificare le nostri abitudini e il nostro modo di lavorare. In questo periodo eravamo soliti festeggiare i vincitori delle borse di studio, ma quest’anno abbiamo dovuto farlo con una modalità inconsueta, senza incontrare i ragazzi di persona. Voglio comunque congratularmi con i vincitori, sono certo che saranno protagonisti anche nel prossimo futuro, perché dai giovani mi aspetto un ottimismo e una determinazione particolare soprattutto in momenti complicati come questo che stiamo attraversando”.

Fonte: BPER Banca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *