Don Enzo Gabrieli a “Porta a Porta” per parlare di Natuzza

IL POSTULATORE della Causa di Beatificazione di Natuzza Evolo, don Enzo Gabrieli, è stato tra gli ospiti della trasmissione <Porta a Porta> condotta da Bruno Vespa. La seconda parte del noto appuntamento serale di Rai Uno è stata incentrata infatti sulla vicenda umana e spirituale della mistica di Paravati (di Mileto) in provincia di Vibo Valentia, a circa 11 anni dalla morte. Un percorso tra storia, fede e scienza, che ha caratterizzato la discussione anche alla luce di testimonianze dirette e delle stesse interviste, straordinarie, del giornalista Pino Nano. “Natuzza ha una fama di santità che è evidente sulla quale la Chiesa si pronuncerà. C’è un riconoscimento – ha spiegato don Enzo – una presenza di Dio che le persone che l’hanno accostata e cercata sentivano e sentono ancora avvicinandosi al suo sepolcro, ai luoghi che ha abitato e che ha vissuto”. Nel 2014, ricordiamo, la Diocesi di Mileto, il cui vescovo è monsignor Luigi Renzo, ha presentato richiesta di beatificazione alla Congregazione per la Causa dei Santi. Quattro anni più tardi Papa Francesco ha autorizzato l’avvio dell’iter che ha portato, nel 2019, alla costituzione (e all’insediamento) del Tribunale Diocesano per l’apertura del processo. Nel corso della puntata sono intervenuti, tra gli altri, Pasquale Nicolace (nipote di Natuzza), Antonio Catricalà (presidente Adr), Concita Borrelli (giornalista e autrice televisiva), Katia Ricciarelli (soprano, devota di Natuzza), Ciro Di Nunzio (genetista) e Luciano Regolo (giornalista, autore del libro Il Gesù di Natuzza).

(Gaspare Stumpo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *