Passaggio di consegne al Rotary Club Valle del Savuto: Di Gioia nuovo presidente

PASSAGGIO del collare e cambio delle consegne nel Rotary club Rogliano Valle del Savuto. Alla presenza di numerosi soci ed altre personalità nella cornice della Tenuta “Consoli” si è svolta la tradizionale conviviale dove Roberto Maletta past president ha ceduto il testimone al suo successore, Vitantonio Di Gioia, farmacista nuovo presidente del club del Savuto per l’annata rotariana 2020-2021.

Causa le prescrizioni dovute al Covid 19 la cerimonia ha sofferto per l’assenza di alcune presenze significative e non poter vivere le tradizionali emozioni. Tra gli ospiti: Lucia Nicoletti sindaco di Santo Stefano di Rogliano, Sergio Raffaele Rio, direttore Demoscopia, Sergio Tursi Prato, presidente movimento “Liberi pensatori”, Sante Blasi, presidente nazionale ENSI. Mauro Alvisi, Centro Studi Impresa Italia, Antonio Mallamo Rotary Lamezia Terme e Sandro Chiti assistente del Governatore Pasquale Verre, Distretto 2100.  Il past presidente Maletta ha ricordato le numerose iniziative svolte durante l’anno (borsa di studio, caminetti, camper della salute ecc.) e consegnato alcuni riconoscimenti ai soci come la “Polaris” al segretario uscente Angela Gallo, visibilmente emozionata. Infine Maletta ha sottolineato come il secondo semestre del suo mandato causa il coronavirus ha subito significativi cambiamenti come la sospensione delle conviviali, sostituite dai meeting on line per portare avanti i tanti service a favore della comunità, a tenere ben saldi i collegamenti tra i soci.

 Col motto “Rinasciamo. Solo chi sogna può volare alto…” il neo presidente Di Gioia spinge sull’acceleratore affinché la ruta dentata riprenda a girare e coinvolgere e appassionare i soci nelle attività in programma. <<È un grande onore indossare il collare la cui prima targhetta riporta il nome di mio padre- afferma Di Gioia. Sono un socio fondatore di questo Club che in questi dieci anni si è fatto apprezzare per il dinamismo, la capacità di adattamento, l’energia e l’afflato dei Soci. Siamo un club ormai maturo e pronto a nuove sfide, ma al contempo abbiamo la voglia di riprendere i nostri incontri in presenza, ecco perché ho fortemente voluto il passaggio di consegne in sede e ho rifiutato il collegamento via piattaforma zoom, che è quanto scelto da quasi tutti i club del Distretto 2100, tra le altre cose, ormai prossimo alla scissione in 2101 e 2102. Questo significa che faccio parte di una schiera di 103 presidenti che al 31 giugno 2021 saluteranno il Distretto Campania-Calabria per come lo abbiamo sempre conosciuto e quindi dobbiamo essere pronti a canalizzare nuovi impegni e energie in questo nuovo soggetto che sarà il Distretto 2102, consapevoli che sarà una strada in salita. Il nostro Club sarà leader in questo cambiamento. I progetti in corso sono tanti, tutti vicini al territorio, con un occhio attento alla situazione socio-economica che si sta materializzando in questo scenario post-covid, consapevoli che non si può prescindere dal disagio che si vive nei nostri territori. Il Rotary Rogliano valle del Savuto c’è!>>.  

(Pasquale Taverna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *