Al prefetto Carlo Mosca il Premio “Francesco Cossiga per l’intelligence”

LA PRIMA edizione del Premio “Francesco Cossiga per l’intelligence” è stata assegnata al Prefetto Carlo Mosca. A comunicarlo nella giornata odierna, in cui ricorre il novantesimo anno della nascita di Francesco Cossiga, è la giuria presieduta da Gianni Letta, con vice presidenti Giuseppe Cossiga e Mario Caligiuri. L’iniziativa è promossa dalla Società Italiana di Intelligence. Il Premio “Francesco Cossiga” verrà assegnato annualmente a una personalità che si è particolarmente distinta nella diffusione della cultura Intelligence nel nostro Paese.

La manifestazione si svolgerà con modalità virtuali alle ore 18 del 17 agosto 2020, in occasione del decennale della scomparsa del Presidente Emerito della Repubblica. Carlo Mosca è stato vice direttore del Sisde dal 1994 al 1996, promuovendo la prima rivista sull’intelligente del nostro Paese “Per Aspera ad Veritatem”. È il Presidente Onorario del Laboratorio sull’Intelligence dell’Università della Calabria. E’ stato capo di gabinetto dei Ministri dell’Interno Giuseppe Pisanu e Giuliano Amato, Prefetto di Roma, membro del Consiglio di Stato e direttore della Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno. Autore di decine di saggi giuridici sulla sicurezza dello Stato e sull’intelligence. Insegna nelle università italiane e nelle alte scuole dello Stato. il presidente della Giuria Gianni Letta ha espresso considerazione per la figura del premiato. Il vice presidente della Giuria Giuseppe Cossiga ha ricordato che è significativo l’annuncio del Premio in coincidenza con il novantaduesimo compleanno del proprio genitore. Il Presidente della Società Italiana di intelligence Mario Caligiuri ha dichiarato che oggi in Italia è fondamentale la diffusione della cultura dell’intelligente perché rappresenta una necessità sociale e culturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *