Ritrovano una borsa con soldi e la consegnano ai Carabinieri. Cosenza, una bella storia di immigrazione

QUESTA è la storia di due ragazzi di origine argentina, che la scorsa sera si sono recati presso gli uffici della Stazione Carabinieri di Cosenza Principale per consegnare una borsa trovata poco prima per strada, con all’interno denaro contante e documenti di una donna.

I due, una ragazza ed un ragazzo, trasferitisi da poco nella città bruzia alla ricerca di un lavoro, nonostante le difficoltà economiche, aggravate anche dall’emergenza sanitaria da Covid-19, dopo aver visto la somma di denaro, non ci hanno pensato due volte a riconsegnarla ai Carabinieri.

I militari, grazie ai documenti presenti, sono riusciti a contattare immediatamente la proprietaria, alla quale poi riconsegnavano tutto. La donna, una badante di origine ucraina, anche lei giunta da poco a Cosenza per lavoro, e che non conosce ancora bene la lingua italiana, aveva perso la borsa contenente la paga di un mese di lavoro. 

Fonte: Legione Carabinieri Calabria – Compagnia di Cosenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *