Rogliano, azzerato sospetto contagio Covid. Il sindaco revoca ordinanze di quarantena

COMPLETAMENTE azzerato il sospetto contagio Covid, affiorato, nei giorni scorsi, a seguito della positività al tampone riscontrata su una donna ultranovantenne, proveniente, con figlio e nipote, dalla Valle d’Aosta.

Ai due test di verifica successiva, l’anziana signora, che comunque aveva evidenziato solo una “lieve positività” dopo due tamponi negativi, è risultata completamente guarita. Esito negativo hanno dato anche i tamponi effettuati su figlio e nipote e quelli rilevati sui ventidue contatti, che i tre hanno avuto a Rogliano, presso parenti e conoscenti.

Di questo era già stata informata la cittadinanza.

Il sindaco, Giovanni Altomare (nella foto), ha revocato l’ordinanza che aveva posto i tre in quarantena obbligatoria presso un “Bed and breakfast”, che li ospita, fino al prossimo 14 luglio. “Il dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale – ha dichiarato il sindaco – ha comunicato al comune gli esiti negativi degli ultimi tamponi, che sono stati, tempestivamente, effettuati sulla donna e sui suoi congiunti. Già qualche giorno fa, lo stesso risultato avevano dato i test sui contatti. Di conseguenza, posiamo oggi confermare che ogni possibile sospetto è stato definitivamente dissolto. Permane alta la guardia dell’amministrazione comunale – ha aggiunto Altomare – sulla situazione sanitaria locale. Ma devo apprezzare i cittadini tutti che continuano a mantenere comportamenti di generalizzato rispetto delle prescrizioni per la prevenzione. Mascherine e distanziamento individuale devono sempre accompagnare i nostri spostamenti”.

Fonte: Comune di Rogliano (Cosenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *