Covid, nuovo contagio a Rogliano. Il sindaco: “caso di debole entità, nessuna apprensione”

L’AMMINISTRAZIONE comunale ha comunicato l’avvenuto riscontro di un nuovo caso di contagio Covid sul territorio di Rogliano. Un caso definito di “debole entità” con obbligo di quarantena obbligatoria per un intero nucleo familiare previa ordinanza restrittiva in seguito ad esito tampone. Il sindaco Giovanni Altomare, che anche in questo caso è in stretto contatto con i responsabili sanitari dell’Asp, ha diffuso la seguente dichiarazione: ”La situazione è sotto il più assoluto controllo. Non c’è motivo alcuno per farsi prendere da apprensioni. Tuttavia, ancora una volta, ribadisco la massima prudenza continuando ad osservare tutte le prescrizioni del caso. Mascherine e distanziamento individuale devono essere indicazioni di sicurezza che ciascuno di noi deve seguire con il massimo scrupolo. Nessuno di noi abbassi la guardia”.

Il Comune di Rogliano ha altresì rinnovato l’invito a tutti coloro che intendono fare ritorno da altre regioni italiane o da Stati esteri che, oltre all’obbligo di registrazione sulla piattaforma regionale www.rcovid19.it come da ordinanza del Presidente della Regione n. 49 del 3/6/2020, è consigliabile comunicare il proprio rientro telefonicamente ai numeri:

-0984/961001(Centralino/PM).
-3396388151 (Sindaco).

Ciò, al fine di consentire la trasmissione dei dati all’Asp di Cosenza – Distretto di Rogliano e per, eventualmente, effettuare il tampone a scopo meramente preventivo e a tutela della salute. (R.S.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *