Parenti, il gruppo di minoranza “interroga” il sindaco

È di ieri la missiva trasmessa dal gruppo consiliare di minoranza “Parenti Futuro” – indirizzata al sindaco Donatella Deposito per mezzo dell’Ufficio protocollo a documentare l’interrogazione posta nella piena emergenza Codiv-19 nell’interesse del comprensorio pre-silano. Si chiede: “quali iniziative il primo cittadino intende assumere per limitare il più possibile il rischio di contagio. Presa coscienza delle conseguenze economiche e sociali sul territorio cittadino. Proposta anche per l’acquisto di mascherine da distribuire alla popolazione. La sanificazione delle arterie viarie e di tutti i luoghi pubblici all’aperto e al chiuso”. La minoranza chiede anche: “l’esonero totale dal pagamento dei tributi inerenti lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, acqua. Dispensa dal pagamento dell’Imu in misura almeno pari alla metà del dovuto per tutte le attività commerciali e produttive soggette a chiusura obbligatoria come da Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in vigore”. Una risposta, quella maggioranza, che dovrà servire a tracciare un progetto per l’intera Comunità. Serve nel dopo-pandemia riscrivere azioni, pensieri, visioni che sappiano dare riscontro ad ogni cittadino, nessuno escluso. (M.C.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *