“La nostra cultura politica è legata ai valori della Costituzione”. Lettera aperta del sindaco di Rogliano

di Giovanni ALTOMARE *

LA CULTURA politica della mia compagine amministrativa è radicalmente legata ai valori espressi dalla nostra Costituzione democratica e antifascista. Respingo ogni accusa che possa porre in dubbio il nostro credo politico che, storicamente, appartiene a ciascuno dei componenti dell’Amministrazione comunale e complessivamente a tutta la squadra. Respingo al mittente la volontà di spiegare un regime che ha negato la libertà agli Italiani e ritengo che la spiegazione vada rivolta a chi la propone, perché tutti quanti noi sul punto abbiamo idee ben chiare e consolidate. Lanciare sassi e poi pretendere che i destinatari li subiscano senza repliche è cosa che lasciamo alla valutazione dei nostri Cittadini. Dico solo, in tutta responsabilità istituzionale, politica, culturale e personale, che non è questo il momento di innescare polemiche e di scadere in personalismi. La popolazione è alle prese con una grave emergenza, che la Istituzione comunale, nel suo complesso, è chiamata a governare con il massimo impegno e con spirito solidale, perché solo così è possibile dare le risposte giuste ai problemi che abbiamo davanti. Ancora un volta, mi appello alla maturità democratica di tutte le forze più rappresentative della Città affinché ciascuno dia il proprio costruttivo contributo in direzione di una ripresa, che sarà difficile, soprattutto in termini socioeconomici. Si prospettano problematiche che richiedono il concorso e la partecipazione di tutti, nessuno escluso. Anticipare ora la campagna elettorale prevista per il prossimo anno mi pare la cosa meno saggia da fare. Ci saranno tempi e modi per un confronto aperto e leale di fronte al quale i Cittadini saranno chiamati ad esprimersi. La crisi attuale sconsiglia posizioni di strumentale contrasto.

Io non risponderò a polemiche e pregherò i miei Amici di fare lo stesso, a meno di ulteriori prese di posizioni che non siano in linea con una impostazione di assoluto rispetto verso i Cittadini. Sin qui, l’Amministrazione e la macchina comunale, in condizioni di obiettiva emergenza, hanno cercato di fare, con tutte le loro forze residue, tutto quello che è stato possibile fare. Colgo l’occasione per ringraziare tutta la mia compagine, presidente del consiglio comunale, assessore vicario, vicesindaco, assessori e consiglieri, e a tutto il personale del Comune, per gli sforzi immani che in questa fase drammatica della nostra storia hanno messo in campo, con enormi sacrifici, per garantire il buon andamento delle attività amministrative. Appena le mie condizioni me lo consentiranno, promuoverò una larga consultazione PROPOSITIVA tra le componenti consiliari, le associazioni e TUTTI I CITTADINI DI BUONA VOLONTÀ, nella quale ciascuno sarà invitato a presentare idee e progetti in un quadro di mobilitazione che dovrà consentire la coesione sociale e la ripresa dei livelli socioeconomici a beneficio della nostra Comunità. Una Comunità provata dall’emergenza epidemiologica e dalle conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti”.

*Sindaco di Rogliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *