“Morti sospette in periodo Covid? Sfatiamo i dubbi”. La proposta del sindaco di Mangone, Orazio Berardi

UN TEAM di volontari ed esperti per la predisposizione di un report statistico sul numero, sulla percentuale e, soprattutto, sulla natura dei decessi  avvenuti in periodo di Covid-19. La proposta è del sindaco di Mangone, Orazio Berardi, che in una lettera inviata ai colleghi amministratori della Valle del Savuto ha posto l’accento sulla necessità di sfatare ogni dubbio sulle notizie diffuse da alcuni giornalisti su presunte morte sospette (o occultate) avvenute nelle regioni del sud, in una ottica di trasparenza e buona amministrazione. “Pensiamo – fa sapere il primo cittadino – che sia opportuno farci una idea, in base a dati reali e certificati (disponibili presso gli uffici di Stato civile, nda), su quale sia stata l’evoluzione di questi eventi negli ultimi mesi e confrontarli con quelli, analoghi, del periodo precedente”. “Le vicende che stiamo vivendo – scrive infatti Berardi – oltre che a vederci impegnati in uno sforzo senza precedenti per potere garantire il massimo in termini di servizi ed assistenza ai cittadini delle nostre Comunità, ci coinvolgono in qualità di rappresentanti istituzionali e di cittadini, anche in relazione alle notizie che appaiono sui media”.

(Gaspare Stumpo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *