Rogliano. Altomare: “nessun aumento sul costo del servizio rifiuti ricadrà sulle tasche dei cittadini”

“NESSUN aumento sul costo del servizio in ambito tributo rifiuti verrà applicato ai cittadini di Rogliano”. Lo ha annunciato Francesco Altomare assessore con delega Ambiente e Territorio del Comune di Rogliano, nel corso della video-intervista andata in onda ieri sera sulla pagina social di Radio Hit OnAir e Savutoweb.it nell’ambito del programma tv web (Social News) condotto da Pasquale Altomare.

Il problema rifiuti, ancora una volta argomento scottante per le pubbliche amministrazioni. La mancanza di spazi di conferimento e la presenza di soli impianti privati acuisce il problema dello stoccaggio. Analizzando il dato sul territorio comunale, l’assessore ha evidenziato la buona condotta dei cittadini roglianesi capaci ormai di gestire al meglio il conferimento sia dell’ umido che dell’indifferenziato. Azione che ha permesso di abbassare il quantitativo destinato alla discarica. Percentuali che nel 2016 vedevano il Comune di Rogliano con un 45% di raccolta indifferenziata, arrivando nel 2019 a una percentuale del 75%. Anche in presenza di un aumento dei costi per stoccaggio e smaltimento la città di Rogliano non dovrebbe accusare nessuna ripercussione. L’adeguamento tariffario del 2016 e la buona gestione, conseguente alla riduzione del conferito, permette all’Amministrazione di poter ammortizzare gli aumenti. La precisazione di Francesco Altomare in tal senso: “a settembre in Consiglio comunale nel varare il Bilancio preventivo riconfermeremo il piano tariffario degli ultimi anni per i rifiuti”. In un momento di difficoltà economica post Covid, mantenere congelati i costi di servizio per i rifiuti è senz’altro una buona notizia.

(Massimiliano Crimi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *