Rogliano. Un dopo Consiglio comunale “infuocato”. Duro botta e risposta tra gruppi consiliari

BOTTA e risposta – dopo i lavori dell’ultimo Consiglio comunale (che ha discusso anche di pandemia) – tra maggioranza ed opposizione . Il gruppo Roglianoditutti sostiene che “invece di dare riscontro agli appelli continui rivolti alla mobilitazione delle energie più sensibili della società locale, così per come dovrebbe imporre una emergenza di questo tipo, paragonabile ad una vera e propria calamità, queste minoranze, così accomunate, hanno, invece, mostrato di perseguire la bieca logica del <tanto peggio, tanto meglio>, attente come sono a curare i loro intendimenti di potere e indifferenti come sono alle sorti della Comunità”. “Rispedire al mittente le ultime gratuite dichiarazioni piene di livore – si legge nella nota di risposta delle minoranze Un’Altra Rogliano e Esserci per Fare – ci sembra il minimo, anche perché nulla di propositivo è uscito dalle parole dell’ultimo Consiglio comunale, se non la lettura accorata e sentita della drammatica esperienza personale di alcuni di loro, che ancora oggi ci vede accomunati dalla solidarietà umana a quel tremendo vissuto”. E’ evidente che si tratta di due prese di posizione piuttosto accese (e distanti) che testimoniano il clima di tensione che si vive all’interno dell’Assise consiliare a pochi mesi dalle elezioni per il rinnovo della stessa Assemblea. (R.S.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *