Rogliano, momento importante per il calcio a cinque

Due società impegnate e buone idee per il futuro

 

 

 

IN ASSENZA di calcio a buoni livelli e in attesa del nuovo stadio (dovrebbe essere realizzato nei prossimi mesi) la Rogliano sportiva si gode il momento degli sport minori, in particolare del calcio a cinque, con due società impegnate in due diversi tornei: l’Asd Rogliano 1948 e l’Asd Roglianese. Entrambe riprendono i colori sociali e la storia delle due società di calcio cittadine che entusiasmarono negli Anni Ottanta. Il 3 luglio 2008 la Fgci ha concesso la denominazione sociale (che prevede l’anno di fondazione del sodalizio) di Asd Rogliano 1948. Al termine del campionato scorso la compagine rossonera ha vinto il campionato di serie D di calcio a cinque, conquistando anche la coppa disciplina e alcuni tornei provinciali di categoria. In serie C2, quest’anno, la squadra guidata dal tecnico Francesco Mendicino ha prodotto ottimi risultati ponendosi in una invidiabile posizione di classifica. Oltre al calcio a cinque il progetto rossonero si estende anche al settore calcio, con contatti interessanti che riguardano società particolarmente attive nel settore giovanile. Fra queste il Calenzano (Firenze), con la quale l’Asd Rogliano 1948 ha allacciato un importante rapporto di collaborazione per quanto riguarda il comparto Allievi. Inizierà a breve, invece, il nuovo cammino, in serie D, dell’Asd Roglianese. Guidati da Diego Sicilia e Giuseppe Desiderato, gli amaranto sono già pronti ad affrontare la stagione 2008/2009 riprendendo il “discorso interrotto tanti anni fa dalla mitica Ac Mini Roglianese”. E’ stato deciso, a tal proposito, di riprendere gli stessi colori sociali del sodalizio fondato dall’indimenticabile Angelo De Siena, proponendo “una sorta di continuity, come se il filo non si fosse mai spezzato”. Entusiasmo e serietà non mancheranno “decisi come non mai – spiegano gli interessati – a portare avanti un progetto fortemente voluto. Molti di noi sono cresciuti, non solo calcisticamente, nella Mini Roglianese, ed è proprio a questi principi, sani e genuini, che intendiamo ispirarci per la gestione di questa nostra nuova famiglia”.

 

Gaspare Stumpo

 

 

Nella foto: un monento del derby fra le due squadre roglianesi di calcetto (2007-’08).

 

 

 Fonte

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com