“L’italia risorgerà”. Nuova iniziativa musicale del vescovo Staglianò (sulle note di Bennato)

Riflettere sulla “Ripartenza”: una task force sta aiutando il premier a stabilire le “regole” per ritornare progressivamente alla normalità. Intanto gli slogan si susseguono sull’Italia che ce la farà, sullo Stato che c’è e non abbandona nessuno. Purtroppo, le promesse fino ad ora fatte non pare siano state mantenute. Mentre invece corre la notizia che la prima cosa che ripartirà – prima ancora delle attività produttive – sarà il gioco d’azzardo, che andrà a colpire i già poveri. È una vergogna davvero. Perciò il testo di monsignor Staglianò (nella foto) insiste sugli aspetti umani per ripartire: cambiare lo stile di vita, rispetto per l’ambiente e nuova umanità solidale. Non si tratta solo, infatti, di ripartire economicamente, ma piuttosto di risorgere umanamente.

Solo così l’intero Paese, come nazione e popolo, cultura e costume, ce la può fare, costruendo un nuovo ordine sociale e una rete delle relazioni civili fondate sulla giustizia e sulla fraternità. Tutti uniti nella speranza che la ripartenza sia una vera resurrezione dell’umano e non solo una macchina (ri)produttiva che non può non schiacciare l’uomo dentro la macchina.

Il Vescovo di Noto, che ha scritto e musicato il testo, sulle note di Edoardo Bennato (https://youtu.be/CNwGFwX2Ej0) mentre esprime perplessità sui passi che si stanno facendo a livello governativo non vuole cadere nella tentazione del fatalismo ma incoraggiare dentro e fuori la Chiesa a compiere passi di speranza e scelte di resurrezione reale per il bene del Paese.

Fonte: Parola di Vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *