Encomio solenne ai Carabinieri della Stazione di Bianchi. “Generosi e professionali”

IN OCCASIONE dello svolgimento del Consiglio comunale che ha approvato il Conto di Bilancio 2019, manovra tariffaria 2020 ed alcuni regolamenti, l’Amministrazione comunale ha conferito un encomio solenne ai Carabinieri della stazione di Bianchi (nelle foto). I militari destinatari del gesto sono: il comandante maresciallo Francesco dell’Oglio, vice brigadiere Francesco Caggiula, appuntato scelto Maurizio Rino e carabiniere Antonio AuriosoNella motivazione si legge:

“Per la spiccata accortezza investigativa ed elevata professionalità dimostrata nel corso di una operazione di controllo del territorio, che ha portato al fermo di due ragazze minorenni francesi sprovviste di documenti di identità ed in breve tempo rintracciati i genitori e provveduto al ritorno a casa. Pur gestita con senso del dovere e puntigliosità la situazione, non ha esitato a comportarsi con grande umanità, diligenza, rispetto e calore per tranquillizzare e rifocillare le ragazze, molto provate e stanche della circostanza.  Il lato umano e la generosità del militare non l’ha distratto dal gravoso compito, le cui indagini seppur condotte da una piccola stazione di montagna sono state portate a termine con grande professionalità”.

L’encomio, consegnato dal sindaco Pasquale Taverna per sottolineare l’apprezzamento del lavoro svolto dai militari nella vicenda, nota alla cronaca come “fuitina” di due ragazze francesi minorenni allontanatesi da casa, Venne (Nizza) (dicembre 2019) con l’auto ed arrivare dopo un viaggio di 1300 chilometri a Bianchi.

Fonte: Comune di Bianchi (Cosenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *