Cosenza, Rievoluzione Calabria ricorda Paolo Borsellino e gli Agenti di scorta uccisi in via D’Amelio

ANCHE quest’anno l’associazione Rievoluzione Calabria, ha deciso di ricordare con una serie di iniziative l’anniversario della strage di via D’Amelio in cui furono uccisi Paolo Borsellino e gli agenti di scorta Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Eddie Walter Cosina sono state organizzate.

L’appuntamento è per il 19 alle ore 19 in piazza Fausto e Luigi Gullo, sulle scalinate antistanti il Tribunale di Cosenza, nel giorno esatto dell’anniversario dell’assassinio del magistrato palermitano, che avvenne ben 28 anni fa, ma il cui ricordo ancora oggi guida questi giovani calabresi che s’ispirano ai suoi insegnamenti.

“Un luogo simbolo che è stato scelto dagli organizzatori proprio in relazione ai più recenti sviluppi di cronaca giudiziaria sia in relazione al depistaggio per la strage di via D’amelio, sia in relazione alle più recenti vicende che hanno coinvolto la Magistratura tutta. Borsellino – continuano i rappresentanti di Rievoluzione Calabria – rappresenta non solo l’uomo dell’istituzioni che ha avuto il coraggio di combattere la mafia, ma soprattutto la figura d’un cittadino capace di non mostrarsi timoroso, pur sapendo di essere prossimo alla morte ha continuato a combattere con coraggio. Il nostro desiderio è che tutta la cittadinanza voglia raccogliere questa piccola fiamma di speranza e resistenza alla mafie ed ai poteri forti collaterali e scenda in piazza con noi per ricordare che Paolo Vive“.

Fonte: associazione Reivoluzione Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *