Ancora nessuna notizia di Tommaso Rizzo

Il muratore di Scigliano sembra scomparso nel nulla

Il cinquantasettenne muratore residente nella frazione Calvisi di Scigliano è scomparso improvvisamente cinque giorni addietro senza alcuna motivazione apparente. Rizzo è conosciuto come persona abitudinaria, dedita al lavoro ed alla famiglia, ma soprattutto è conosciuto come persona semplice e mite. L’uomo era stato visto per l’ultima volta nel tardo pomeriggio di mercoledì mentre passeggiava tranquillamente nel centro storico di Scigliano. Una prassi quotidiana e normale per familiari e conoscenti che nulla faceva presagire alla scomparsa. Al termine della giornata lavorativa Tommaso Rizzo è solito recarsi al bar per scambiare qualche chiacchiera con gli amici o per la consueta partita a carte, poi di nuovo a casa. Vita di paese, dunque, senza attitudini o interessi particolari, che in queste ore ha contribuito ad alimentare ulteriormente il mistero della scomparsa. Rizzo abita con tre sorelle e un fratello, non è sposato e soprattutto non appartiene ad una famiglia agiata. Il mancato rientro per l’orario di cena ha insospettito molto suoi familiari che infatti ne hanno denunciato la scomparsa quasi immediatamente. Per diversi giorni le ricerche sono state concentrate sul territorio comunale di Scigliano. Forze dell’ordine, vigili urbani e numerosi volontari hanno perlustrato ogni via, ogni sentiero, ogni anfratto, ma di Rizzo nessuna traccia. Durante le operazioni di ricerca sono state utilizzate anche unità  cinofile e persino un elicottero del Corpo Forestale dello Stato. Il cinquantasettenne muratore sembra essere sparito nel nulla. Ma in realtà  cosa è successo nel lasso di tempo che ha separato l’ultima volta che Tommaso Rizzo è stato notato per le strade di Scigliano e l’avvio delle ricerche? C’è chi pensa pure ad un allontanamento volontario. In questo caso Tommaso Rizzo avrebbe deciso di concedersi un po’ di libertà  e distaccarsi, per un motivo o per un altro, dall’ambiente in cui ha sempre vissuto. Per quanto si è potuto capire, però, la vicenda appare strana e contorta. Difficile poterne decifrare i contorni. I familiari di Rizzo fanno appello ancora una volta a quanti, eventualmente, abbiano notato il proprio congiunto nei paesi della valle del Savuto o nel resto del territorio regionale. Al momento della scomparsa, l’uomo, che è di bassa statura, indossava un cappotto color cammello. A Scigliano sono ore d’ansia. Ma le ricerche continuano.
 
G.S.
 
Nella foto: Tommaso Rizzo.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com