Il Confessionale

a cura di Francesca Gabriele

Rodolfo Falbo, segretario zonale del Pdci

 

Chi è nel privato il segretario zonale del Pdci?

“Sono una persona normale. Mi dedico molto alla mia famiglia”.

 

Ci informi dei suoi hobby

“Mi dedico alla preparazione del vino, e alla cura della mia cantina”.

 

Lei si sente un narcisista?

“No”.

 

Ha mai tradito in amore?

“No”.

 

Ha mai tradito in politica

“No”.

 

E’ stato mai tradito?

“In politica, si”.

 

Faccia il nome della candidata che dividerà gli assetti di diessini e rifondaroli alle prossime provinciali.

“Non posso risponderle in questo momento”.

 

Indichi, il partito del Savuto, dove secondo lei, alberga almeno un voltagabbana.

“I voltagabbana sono tanti, e, in tutti i partiti, anche nel Pdci”.

 

Confessi, ora, o, mai più: il suo assessore all’ente montano sarà Rota o Adamo?

“Franco Adamo”.

 

Ha qualcosa da chiedere, in restituzione, al consigliere provinciale Marino Reda?

“Deve restituirmi la tessera”.

 

(Assolto)

 

Trovare il segretario zonale del Pdci per sottoporlo alle nostre dieci domande è stato faticoso. In compenso, liberatosi dagli impegni, ha risposto ai nostri quesiti, con affabilità e tanta simpatia.

 

 

Marino Reda, consigliere provinciale della Margherita.

 

Chi è nel privato il consigliere provinciale Marino Reda?

“Ho un carattere tranquillo. Adoro viaggiare – ma non a carico dell’ente Provincia – circondarmi di tanti amici”.

 

Il suo segno zodiacale

“Il Sagittario”.

 

Marino Reda, si sente, preda o cacciatore?

“Mi sento più cacciatore che preda”.

 

Ha mai tradito in amore?

“No”.

 

Ha mai tradito in politica?

“Le dico solo che le idee camminano con le gambe delle persone”.

 

E’ stato mai tradito?

“In politica, si”.

 

Il politico del Savuto, al quale, deve dire grazie.

“Devo dire grazie a due politici: Franco Garofalo e Michele Pennese”.

 

Il politico del Savuto, al quale, deve chiedere scusa.

“A nessuno”.

 

Perché, nelle ultime amministrative ha ritirato la sua candidatura a sindaco di Rogliano?

“Si erano sviluppati tanti contatti, ma, io non ho voluto formalizzare nulla”.

 

Confessi, ora, o, mai più: ha qualcosa da restituire al segretario zonale del Pdci, Rodolfo Falbo?

“Questa persona durante una cena mi ha consegnato una tessera di partito, che, io ho restituito, il giorno dopo, al consigliere provinciale del Pdci. A Rodolfo Falbo, non ho niente, da dare indietro”.

 

(Assolto )

 

Il consigliere provinciale, Marino Reda, ci ha accolto subito con espansività, rispondendo, con tono pacato e schietto alle nostre domande.

 

 

Nelle foto: Rodolfo Falbo (a sinistra) – Marino Reda (a destra).

 

 

Fonte della Notizia

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com