Il Confessionale

a cura di Francesca Gabriele

 

 

Ferdinando Falbo, consigliere comunale di Alleanza Nazionale

già Commissario cittadino di Azione Giovani

 

Chi è Ferdinando Falbo nella vita di tutti i giorni?

“Una persona semplice”.

 

 

Un suo difetto

“La sincerità”.

 

 

Una sua qualità

“La determinazione”.

 

 

Single o fidanzato?

“Single”.

 

 

Ha qualcosa da rimproverarsi politicamente?

“Si, sono tante le cose che mi rimprovero”.

 

 

Confessi: che cosa si è pentito di aver fatto, o, detto nella passata competizione elettorale?

“Mi sono pentito di aver sottovalutato il malcontento dei roglianesi nei confronti della vecchia amministrazione”.

 

 

Lei, è duramente criticato: tra le altre definizioni, è accusato di protagonismo politico. Cosa risponde all’autore di queste opinioni al vetriolo?

“Non mi tiro indietro, quando c’è la polemica, quando c’è da metterci la faccia. Non accetto il compromesso, il silenzio. Il protagonismo, non è cercato, ma è frutto delle circostanze”.

 

 

Chi non la convince tra i suoi colleghi di destra?

Ce ne sono diversi. Non mi convince chi arriva al punto di portare la propria incoerenza politica nelle istituzioni”.

 

 

Chi la convince tra i suoi avversari politici di sinistra?

“Nello Perri, il segretario cittadino dei Democratici di Sinistra, e anche tutti quelli che non hanno fatto della politica una professione”.

 

 

Presenterà la sua candidatura alle elezioni provinciali?

Non me lo auguro. Non è un mio obiettivo. Spero di non essere chiamato a dover decidere per questa cosa che, non prendo minimamente in considerazione”.

 

 

(Non assolto)

Il consigliere comunale di minoranza Falbo, ha affrontato l’ inattesa prova del Confessionale con concentrazione e con la professionalità del buon politico. In alcuni passaggi, tuttavia si è dimostrato puntiglioso, per poi risultare poco chiaro nella terzultima risposta. Pertanto, dovrà ritornare ad essere nostro ospite.

 

 

 

 

Antonio Gabriele – esponente locale di Forza Italia

 

Chi è Antonio Gabriele nella vita di tutti i giorni?

“Sono un ragazzo che frequenta la Facoltà di Ingegneria dell’automazione. Per il resto conduco una vita semplice”.

 

 

Un suo difetto

“La timidezza”.

 

Una sua qualità

“L’affidabilità”.

 

 

Single o fidanzato?

“Single”.

 

 

Ha qualcosa da rimproverarsi per come ha affrontato l’ultima campagna elettorale?

“Mi rimprovero il fatto di avervi dedicato poco tempo, e di essermi fidato delle persone sbagliate”.

 

 

Definisca con un aggettivo i comunisti locali

“Distanti dalla realtà”.

 

 

Definisca con un aggettivo i missini locali

“Definisco anche loro lontanissimi dalla realtà”.

 

 

Dia un voto politico al sindaco Giuseppe Gallo

“Sei”.

 

 

Dia un voto politico all’assessore provinciale alle politiche sociali Ferdinando Aiello

“Sette”.

 

 

Antonio Gabriele, a chi consegnerebbe tra i componenti del consiglio comunale il Tapiro, e a chi il Telegatto?

Consegnerei il Tapiro, all’assessore al bilancio Pasquale Oddo; darei il Telegatto al consigliere di minoranza Piero Buffone”.

 

 

(Assolto)

Se la politica ha bisogno dei giovani, Antonio Gabriele è uno dei candidati a continuare questo percorso. Pur essendo stato convocato a sorpresa nel Confessionale, ha risposto con attenzione ad ogni singola domanda, dimostrando serietà e spontaneità, fornendo risposte chiare ed esaurienti. Assolto a pieni voti.

 

 

Nelle foto: Ferdinando Falbo (a sinistra) e Antonio Gabriele (a destra).

 

 

Fonte della Notizia

 

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com