Rogliano: progetto di assistenza domiciliare gratuita

E’ destinato a malati gravi o cronici di qualsiasi età

 

E’ STATO PRESENTATO nei giorni scorsi il progetto destinato all’assistenza socio-sanitaria di malati cronici terminali, disabili gravi e gravissimi di qualsiasi età, residenti nei comuni di Rogliano, Marzi e Colosimi. La proposta è stata inoltrata dall’Associazione Nazionale ‘Terza Età’ presieduta da Benito Rocca, nell’ambito del bando per il sostegno alla progettazione sociale delle organizzazioni di volontariato promosso dal Centro Servizi per il Volontariato e dal Comitato di Gestione Regionale. Quanto pianificato dall’Anteas, sede di Cosenza, è stato ritenuto idoneo dalla Commissione di valutazione assieme ad altre 22 idee progettuali. ‘Bene Comune’ sarà attuato grazie alla partecipazione del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Cosenza, che supporterà l’iniziativa con un co-finanziamento di 9.205 euro. Il programma prevede (sino al 30 novembre 2007) attività terapeutiche stabilite quali fisioterapia, logopedia, psicomotricità, assistenza sociale, supporto psicologico. La proposta sperimentale è stata presentata in partenariato con ‘Costruire il Domani’. Il progetto, stilato da Giuseppe Gabriele, sarà coordinato da Francesca Marina Canino, direttore sanitario del Centro di riabilitazione gestito dalla stessa associazione onlus di Rogliano di cui è presidente la signora Assunta Canino.

 

G.S.

 

Nella foto: Rogliano, quartiere Noce Greca.

 

 

Fonte della Notizia

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com