Acqua, iniziativa contro la privatizzazione

NON PIU’ sorgenti ma siti di produzione. Cambia anche nel lessico il riferimento alla  fonte di un bene naturale, universale, qual è l’acqua, che si vuole privatizzare attribuendo ad esso un valore di mercato trasformando così “la democrazia dei diritti in regno dei privilegi”. L’affidamento ai privati della gestione degli acquedotti produrrebbe conseguenze negative e alimenterebbe interessi speculativi e profitti a danno dei cittadini, soprattutto di quelli appartenenti alle fasce sociali più deboli. Inoltre, sulla base di indicatori pregressi, la privatizzazione del servizio garantirebbe meno investimenti (-70%), meno occupazione (-30%), incidendo sulle tariffe (+62%) e sugli sprechi (+20%). Un emblematico insieme di dati, questo, fornito dall’ing. Giovanni Di Leo del Coordinamento Acqua Pubblica ‘Bruno Arcuri’ nel corso di una interessante manifestazione dal titolo ‘L’Acqua non si vende’. L’iniziativa si è tenuta presso il teatro comunale di Rogliano a cura del Comitato Beni Comuni Savuto alla presenza di amministratori locali, esponenti del mondo politico, delle associazionismo locale e di tecnici di settore. La Calabria è un osservatorio privilegiato per quanto riguarda la vessazione del territorio. “E’ tempo di dire basta! I beni comuni come l’acqua, il sapere, la salute, i fiumi, i boschi e il lavoro vanno difesi e rilanciati. Siamo stufi – hanno fatto sapere i promotori – di presunti industriali illuminati che vengono al sud, non pagano una lira, e se ne vanno quando hanno finito di spolpare il nostro territorio esportando la loro ‘responsabilità  sociale d’impresa’ dove possono sfruttare di più e meglio i lavoratori”. L’obiettivo del Coordinamento calabrese, ricordiamo, è quello della moratoria immediata contro la privatizzazione dell’acqua fino al referendum. Prossimo appuntamento (sabato 4 dicembre 2010, ore 15) a Cosenza per la manifestazione regionale in favore dell’acqua pubblica. (G. St.)


Nella foto: un momento del dibattito roglianese.

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Breve dichiarazione dell’ing. Giovanni Di Leo

 

[embedyt]http://www.youtube.com/watch?v=cc7Ce7gYXHI[/embedyt]

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com