6 anni di mancate risposte, cittadino si rivolge a legale

STANCO di una situazione divenuta a suo dire “snervante” ha deciso di affidarsi ad un legale per ottenere risposte al disagio che da alcuni anni interessa l’ambiente domestico di riferimento. La vicenda riguarda un giovane artigiano di Piano Lago alle prese con un problema legato alle caratteristiche dell’energia elettrica erogata nell’appartamento di sua proprietà . Una anomalia che sarebbe connessa alla vetustà  della cabina posta a servizio di un agglomerato urbano in crescita nella zona a valle del centro storico di Mangone. “Abito in questa casa dal 2005 ma non ho mai avuto un servizio perfetto a livello di energia elettrica. La corrente – spiega – presenta alti e bassi e gli sbalzi di tensione rischiano, ogni volta, di provocare danni alle apparecchiature”. Il giovane mangonese ha subito già  la rottura di un computer e, per far fronte al problema, ha installato alcuni stabilizzatori di tensione. “Tutto ciò – fa sapere l’interessato – attenua ma non risolve la difficoltà , per cui sono costretto a chiudere gli elettrodomestici e, in alcuni casi, a staccare direttamente le prese. E’ una situazione davvero logorante, più volte ho segnalato l’inconveniente al gestore ma senza alcun risultato. Per tutto questo tempo mi sono appellato al buon senso ed oggi, purtroppo, sono costretto ad adire le vie legali per ottenere un servizio in grado di garantirmi un giusto livello di qualità  della vita”. (g. st.)

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com