Elettrodotto, Talarico ‘interroga’ Scopelliti

IL CONSIGLIERE regionale di Italia dei Valori, Mimmo Talarico (nella foto), ha presentato una interrogazione a risposta immediata al governatore della Calabria, Giuseppe Scopelliti, a proposito dell’elettrodotto Feroleto-Savuto-Cosenza, che da più tempo è al centro dell’attenzione perché in alcune aree i cavi dell’infrastruttura risultano troppo vicini alle abitazioni. Il problema riguarda le località  Pugliano (Paterno Calabro), Piano Lago (Mangone) e Valleggiannò (S. Stefano di Rogliano).“In queste frazioni – ha spiegato Talarico – è ben visibile una situazione non più tollerabile, in quanto la distanza dei cavi dell’alta tensione e degli stessi tralicci dalle abitazioni risulta essere inferiore ai 50 metri previsti dalla normativa vigente in materia (in alcuni casi la distanza è appena di 7 m.). Facendo riferimento alle norme previste nel piano energetico regionale, l’esponente di Idv ha posto l’accento sulla necessità  di arrivare ad una soluzione attraverso una modifica del tracciato o all’interramento dei cavi. Talarico ha citato quindi ha citato l’impegno del comitato ‘Cieli liberi’ che si sta battendo per l’interramento dei cavi e per questo ha promosso una raccolta di firme con richieste di verifica indirizzate all’Amministrazione regionale e a quella provinciale.

G. St.

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com