La Conferenza Sindaci del Savuto al fianco degli LsU

IN UN DOCUMENTO a firma del Sindaco di Rogliano, avv. Giuseppe Gallo, la Conferenza dei Sindaci della ‘Valle del Savuto’ (nella foto) ha diffuso un ordine del giorno a sostegno della vertenza dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità . La nota è stata inviata ai Consiglieri regionali della Calabria, al Prefetto di Cosenza e alle Organizzazioni sindacali. Questo il testo:

“I Sindaci del Savuto e il Presidente della Comunità  Montana del Savuto, a seguito dell’assemblea tenutasi il 30 novembre 2012, esprimono la loro convinta e determinata solidarietà  ai lavoratori socialmente utili (LSU) e di pubblica utilità  (LPU), per il persistere delle condizioni di insicurezza legate alla mancata erogazione dei sussidi e a nessuna prospettiva in merito ad un programma di stabilizzazione occupazionale. Il lavoro quotidiano svolto dai Lavoratori Socialmente utili e dai Lavoratori di Pubblica Utilità  è prezioso e di importanza strategica per tutti gli enti locali, tanto che la gran parte dei servizi oggi erogati verrebbe messa in discussione se non vi fossero queste risorse lavorative divenute, ormai a tutti gli effetti, una componente fondamentale per il corretto ed ottimale funzionamento della macchina amministrativa. Nel ribadire la nostra vicinanza ai lavoratori, alle lavoratrici e alle loro famiglie, esortiamo tutte le istituzioni competenti, Giunta regionale, consiglieri regionali, deputazione parlamentare, ad individuare con urgenza soluzioni definitive per ciò che concerne l’erogazione delle loro spettanze, la definizione dell’inquadramento giuridico e previdenziale e di un programma di stabilizzazione di questa categoria sistematicamente a rischio. A tale proposito chiedono alla deputazione calabrese di farsi promotrice di iniziative dirette all’incrementazione del fondo per la stabilizzazione dei LSU-LPU nei Comuni al di sotto dei 50.000 abitanti, previsto nel disegno di legge stabilità  a seguito dell’emendamento dell’On. Marinello. I Sindaci continueranno a sostenere con convinzione le forme di proteste decise nonchè ogni iniziativa di sensibilizzazione sulla questione che oggi, purtroppo, resta drammaticamente aperta”.

Clicca e leggi anche:

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com