Il senatore Tonino Gentile si è dimesso dall’incarico di sottosegretario. “Grazie a Renzi e ad Alfano per la fiducia”

IL SENATORE Tonino Gentile (nella foto) si è dimesso dall’incarico di sottosegretario alle Infrastrutture. Il parlamentare cosentino ha deciso di lasciare in seguito alle forti polemiche di questi giorni. «Torno a fare politica nelle istituzioni, come segretario di presidenza, e nella mia regione, come coordinatore regionale». «Chiedo solo – ha fatto sapere Gentile – che si faccia luce su tutto e che chi ha inteso esprimere giudizi inaccettabili sulla mia persona si ravveda davanti alla verità terza e oggettiva che sarà scritta dai giudici, ma che è già ben presente nella mia coscienza. Ringrazio il presidente Renzi per l’onore accordatomi e Alfano per la fiducia espressami, oltre che i parlamentari del Ncd che hanno capito esattamente come la volontà pervicace di colpire Renzi si sia espressa utilizzando il mio nome». Riconfermo la mia fiducia nella magistratura e nel capo dello stato che ne presiede l’organo di autogoverno, conscio – ha scritto ancora il senatore – che nel nostro paese la maggioranza dei cittadini rifugge dai metodi illiberali e criminali che mi hanno colpito, innocentemente». (R.S.)

Data: 03 marzo 2014.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com