Orlandino Greco: “il centrosinistra reagisca all’immobilismo di Scopelliti”. Nota del presidente del Consiglio provinciale

“IL CENTROSINISTRA calabrese ha l’obbligo di rispondere con azioni concrete alle dichiarazioni del senatore Gentile. E’ inaccettabile che dopo tutti i disastri combinati dall’attuale governo regionale, Gentile da una parte dichiari di non sapere cosa sta succedendo nel consiglio regionale, e dall’altra difenda e sponsorizzi il presidente Scopelliti per le elezioni europee. Sembra delinearsi così un disegno politico che vedrà ancora una volta protagonisti coloro che in questi anni hanno affondato, attraverso una gestione politica disastrosa, la Calabria”. A dichiaralo è il presidente del Consiglio provinciale di Cosenza e leader de L’Italia del Meridione Orlandino Greco (nella foto). “Oltretutto, al tergiversare sulla questione delle dimissioni di Scopelliti stanno facendo seguito una serie di dichiarazioni ambigue da parte degli esponenti del centrodestra calabrese, che lasciano presagire come l’unico obiettivo da raggiungere sia quello di andare al voto alla scadenza naturale del mandato, scansando così un’inevitabile bastonata elettorale. Fa bene il segretario regionale del Pd Magorno a chiedere le dimissioni dei consiglieri regionali del Pd, perché sarebbe questa l’unica strada certa e risolutiva di una questione politica e amministrativa che sta assumendo dei caratteri tragicomici.  La Calabria e i calabresi hanno bisogno di un governo regionale legittimo, che sia in grado di recuperare ai tanti danni arrecati dal governo Scopelliti. E’ necessario mettere in campo tutte le azioni politiche e istituzionali utili a tornare al voto al più presto, evitando così di alimentare i movimenti demagogici che traggono forza dall’immobilismo dei partiti politici. E’ fondamentale che si superino le spaccature interne al centrosinistra calabrese per costruire un percorso politico che porti, attraverso le primarie di coalizione, alla selezione di un candidato presidente in grado di unire tutti coloro che intendono opporsi con determinazione al “modello” Scopelliti. L’Italia del Meridione parteciperà attivamente alle primarie di coalizione del centrosinistra per portare avanti un progetto condiviso che riconduca finalmente al centro dell’attenzione della politica i territori e le comunità.”

Data: 12 maggio 2014.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com