Parenti aderisce alla XI^ Settimana d’azione contro il razzismo. Evento promosso dall’UNAR

Parenti, stop al razzismoIL COMUNE di Parenti ha aderito alla Undicesima Settimana d’azione contro il razzismo promossa dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iniziativa – slogan nazionale “Accendi la mente, spegni i pregiudizi” – ha coinvolto le scuole e il gruppo pro loco in una serie di appuntamenti incentrati sul confronto, lo scambio culturale e l’approfondimento di tematiche legate alla integrazione. Un progetto che per gli alunni ha previsto momenti ludici e un percorso extracurriculare con la predisposizione di testi, disegni e materiale fotografico (nella foto). Per gli adulti, invece, la partecipazione ad avvenimenti di carattere sportivo ed informativo. Una serie di appuntamenti, dunque, per conoscere le cause che generano pregiudizi, discriminazioni ed atti di violenza nei confronti degli immigrati. Nazione di riferimento è stata la Romania, il Paese della Unione Europea che a proprio Parenti vanta il maggior numero di presenze. “L’accoglienza è il punto di forza del Sud. E’ vero infatti – ha spiegato il vice sindaco Eveline Belcastro – che le nostre popolazioni sono pronte ad aprire le porte piuttosto che a chiuderle”. La realizzazione di t-shirt costituirà la parte conclusiva di un programma che nei prossimi giorni prevede la sistemazione balcone municipale con addobbi arancione. Le magliette con la scritta “Non solo un colore” saranno indossate nel corso delle attività della pro loco, in quelle dei bambini del gruppo ricreativo e dai componenti del Consiglio comunale durante una seduta a tema. Parenti, ricordiamo, è stato l’unico Comune della valle del Savuto ad avanzare istanza di partecipazione alla manifestazione dell’Unar.

Gaspare Stumpo

Data: 08 aprile 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com