Secondo incontro tra rappresentanti delle Pro Loco. Storia e tradizioni del Savuto al centro dei programmi associativi

pro loco savutoSI E’ CONCLUSO il secondo incontro organizzato (nella foto) per stilare un protocollo d’intesa tra le varie realtà associative presenti sul territorio. Progetto che ha visto coinvolte ben undici Pro Loco. Le Pro Loco di Grimaldi, Colosimi, Carpanzano, Santo Stefano di Rogliano, Bianchi, Paterno, Aiello, Altilia, Parenti e Panettieri hanno elaborato un primo “tassello” per questa idea estremamente importante e di grande spessore culturale per tutta l’area Savuto. Una miriade di manifestazioni mirate e diversi eventi discussi nella serata di ieri per garantire nuova linfa culturale al territorio (in elaborazione l’idea di portare lo studio della nostra storia locale nelle scuole e accendere i riflettori sulle ricchezze culturali dei luoghi che hanno aderito al protocollo). Ricordiamo che le Pro Loco sono custodi di storia locale e sentinelle attente dei nostri valori e delle nostre tradizioni. Nei prossimi giorni si attende anche l’adesione della Pro Loco di Marzi, che da qualche settimana è ritornata in attività. All’incontro è stato presente anche Pino Gentile, consigliere provinciale Unpli e Presidente della Pro Loco di Panettieri. Gentile è un punto di riferimento importante per tutte le Pro Loco del Savuto. Luigi Ponterio (candidato al consiglio Regionale Unpli) e presidente della Pro Loco Carpanzano ha espresso forte soddisfazione per questa importante iniziativa.

Omar Falvo

Data: 25 giugno 2016.

 

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com