Calcio. Campionato di 3^ categoria calabrese, pari tra Rogliano e Lamezia. Polemiche e recriminazioni al termine della gara

Campionato Calabrese di Terza Categoria

Nuova Rogliano – Polisportiva Lamezia 2-2 (Pt. 1-1).

Il Tabellino

ASD Nuova Rogliano: Principe 5.5, Iorno 5.5 (Flavio 6), Garrubba 6, Convertini 5.5 (Salvino 5.5), Carpino C. 6, Carpino R. 6, Tucci 6, Bernaudo 5.5, Buffone 6 (Zumpano s.v.), Romano 7, Garofalo 6.5.

Polisportiva Lamezia: Perra 5, Godino 5.5, Muraca 5.5, Lucchino 6, Grande 5, Bakary 6, Morelli 5.5, Paletta 7, Landolfi 5.5, Meraglia 5.5 (Gallo s.v.).

Reti: 29° Romano (NR), 37° Chiaravalle (PL), 70° Garofalo (NR), 87° Romagnuolo (PL).


Pian Crati (Cosenza)
. Nel gelido pomeriggio pianese si affrontavano le prime due della classe. Le premesse per lo spettacolo sono state rispettate da ambe le formazioni, che hanno fatto divertire i pochi tifosi infreddoliti sugli spalti causa le fredde temperature record di questa settimana. I roglianesi partono forte e al 20° Convertini impegna severamente il portiere ospite che compie un grande intervento. Le squadre si studiano prevalentemente a centrocampo ma al 29° un tiro quasi innocuo di Romano beffa clamorosamente il giovane portiere Perra che si fa ingannare dal pallone che termina in porta. La squadra locale dopo il vantaggio ottenuto si rintana nella propria area di rigore e otto minuti dopo il centravanti ospite Chiaravalle solo nell’area trafigge Principe. Nella ripresa mister Maletta getta nella mischia Salvino per dare la scossa ai suoi. Intanto, il portiere avversario si riscatta con una prodigiosa parata su un tiro di Bernaudo dal limite. E’ il preludio al gol. Al 70° Garofalo imbeccato sul filo del fuorigioco porta di nuovo in vantaggio i rossoneri tra la furia dei Lametini per un fuorigioco che è apparso inesistente. Succede un parapiglia in campo e a farne le spese è il numero 5 avversario, Grande, che viene espulso dopo aver spintonato Garrubba. Da li sembra che i padroni di casa possano portare a casa i fondamentali tre punti in classifica ma non è cosi! L’errore di chiudersi nella propria area di rigore produce un prezzo salatissimo e al minuto 87° e sugli sviluppi di un calcio di punizione è Romagnuolo a mettere di testa la sfera alle spalle di un incerto Principe. La gara termina cosi con il risultato di 2-2. Il Rogliano ovviamente ha da recriminare per alcune decisioni arbitrali e per lo stesso risultato di una partita che era praticamente in pugno. I rossoneri salgono a quota 17 punti a pari merito della Fortitudo Lamezia che oggi ha battuto il Real Soveria 2-1, mentre la Polisportiva Lamezia continua a rincorrere ad una lunghezza.

Mattia Paolo Mancuso

Data: 07 gennaio 2016.

Nelle foto: la ASD Nuova Rogliano. E i dirigenti Alessandro Reda (presidente) con i collaboratori Luca e Antonio Iorno, Pino Domanico e Davide Crispino.

Commenti

Ti potrebbero interessare...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com