Rogliano, comunità in festa per le (due) promozioni dell’Acli Volley in serie D *

* di Gaspare STUMPO

DOPO il successo ottenuto con la conquista della categoria superiore da parte della formazione femminile, l’Acli Volley Rogliano (nella foto) ha festeggiato la promozione in serie D anche per quanto riguarda la prima divisione maschile. Per le due compagini è stato un anno di ripresa e ricco di emozioni. “La società – si legge in una nota – che da sempre crede nei valori dello sport e nella possibilità che una piccola Comunità quale quella di Rogliano, possa rilanciare nel tessuto locale della Valle del Savuto lo sport vero, aggregante, costruttivo di valori e di relazioni sane, ritenendosi soddisfatta per il traguardo raggiunto, s’impegna ad affrontare il nuovo anno sportivo-agonistico con non pochi sacrifici, ma confidando nell’esperienza e nella professionalità dei tecnici e nel supporto di quanti si vorranno avvicinare alla pallavolo per dare anche piccoli contributi, aspira a raggiungere mete sempre più alte”.

Il Cammino verso il successo

IL CAMMINO di questo gruppo di ragazzi accomunati dalla passione per la pallavolo inizia il 4 settembre 2017 con il ritorno di Pino Renzelli, dirigente tecnico della Acli Volley Rogliano e mister atteso per la guida tecnico-pratica. Il ritorno di Renzelli coadiuvato dalla moglie Patrizia Cava, secondo allenatore, e la loro passione instancabile per la pallavolo hanno ridato entusiasmo e vigore ai giovani atleti. Durante la preparazione avviata direttamente sulla sabbia si è costituita la squadra dei 16 ragazzi:

4

Gianluigi Renzelli

Palleggiatore

93Luigi AloePalleggiatore
11Vittorio MerendaSchiacciatore
12Emanuele RenzoSchiacciatore
13Giuseppe RenzoSchiacciatore
77Carmine SalvinoSchiacciatore
25Roberto SiciliaCentrale
6Marco SaporitoCentrale
22Vincenzo GarofaloCentrale
91Luigi GarofaloCentrale
10Ulisse TucciCentrale
9Matteo PerriCentrale
7Mattia ZumpanoOpposto
8Saverio FiliceOpposto
5Remo RenzelliLibero
14Francesco AltomareLibero
Giuseppe RenzelliAllenatore
Patrizia CavaSecondo Allenatore

Ancora con il caldo veramente esagerato di settembre, cominciarono in palestra gli allenamenti. Il campionato sarebbe iniziato a gennaio ed occorreva preparare la squadra nel migliore dei modi, soprattutto lavorare sugli atleti più giovani.

Dopo un paio di mesi di lavoro, il primo impegno stagionale vedeva il Rogliano opposto alla formazione di serie C del Praia a Mare (promossa in serie B alla fine della stagione); l’impegno era ostico e visto l’avversario che già stava disputando il campionato di serie C si temeva di subire dei parziali negativi, invece anche se il risultato è stato 3-0 per Praia,  i parziali sono stati abbastanza alti, orgogliosi di aver disputato una buona gara ed molto soddisfatti di quanto mostrato in campo.

Arriva finalmente l’inizio del campionato, la prima partita giocata in casa opposti alla Avb Kermes di Spezzano Albanese, segna la prima vittoria con un netto e perentorio 3-0. La seconda gara in trasferta contro la pallavolo Taverna segna la successiva vittoria per i ragazzi del Rogliano senza grosse difficoltà.

La terza partita arriva dopo una settimana di riposo a causa del numero dispari di squadre del girone, giocata in casa contro la Pallavolo Milani, altra squadra giovanile del campionato si conclude con un secco 3-0.

Quarta partita in quel di Fagnano, squadra potente e ben organizzata, ma i ragazzi terribili di mister Renzelli non si fanno intimorire e, correttamente guidati dai veterani Renzo e Aloe, portano a casa un ottimo risultato, altro 3-0.

La quinta gara vede impegnato il Rogliano tra le mura amiche contro il Castrovillari, altro 3-0 senza particolari problemi.

La sesta e ultima partita del girone di andata si disputa a Bisignano, altro 3-0 e campionato già nettamente delineato.

Nel girone di ritorno si rivede lo stesso copione, altre sei vittorie per 3-0 e record in un campionato di prima divisione per aver conquistato tutti gli incontri con il risultato di 3-0. Tutto il girone delle gare di andata era sembrato fin troppo facile e, pertanto, si aspettavamo al ritorno non poche difficoltà.

La semifinale dei play off con lo Spezzano, nonostante l’innesto dell’esperto palleggiatore Giovanni Vitale, vede il trionfo ugualmente per 3-0.

Arriva cosi la finale, anche se sembra ingiusto dover ancora competere per vincere un campionato già dominato, ma considerato che queste sono le regole occorre portare a termine tutte le gare. Si disputa con il Fagnano che per l’occasione aveva fatto due innesti, un libero esperto e lo schiacciatore paolano Simone Veltri. Arriva la Gara 1 di finale che si disputa a Rogliano, nonostante la squadra del mister Renzelli è privata dello schiacciatore Emanuele Renzo infortunatosi in finale provinciale under 16, non perde la carica e l’entusiasmo che hanno contraddistinto la stessa durante il campionato.

Con la palestra gremita di un pubblico, veramente attento e che ha sostenuto dal primo all’ultimo punto i giocatori, si è partiti un po’ contratti nel gioco, ma alla fine le giocate dei singoli hanno fatto la differenza.

Ricordiamo il punto che ha chiuso il secondo set fatto dal libero Remo Renzelli con una difesa eccezionale su un attacco in diagonale stretta di Simone Veltri, alla fine buon sangue non mente e il figlio di Pino Renzelli non poteva che concludere con una grande giocata un set molto tirato che la Volley Rogliano stava perdendo 24-19. Gli altri due set sempre tiratissimi sono stati decisi dalle giocate di Giuseppe Renzo, particolarmente attento ed efficace, ha messo a terra una grande quantità di palloni usando tutte le tecniche acquisite con la sua esperienza. Ottima e importante la prestazione di Vittorio Merenda che ha messo a terra palloni importanti in momenti cruciali della partita, buona anche la prestazione dei centrali Ulisse Tucci e Vincenzo Garofalo che hanno dato un grande contributo soprattutto a muro e in battuta e si sono fatti trovare pronti in attacco quando sono stati chiamati in causa, da segnalare anche la prestazione del palleggiatore Luigi Aloe che ha servito al meglio tutti gli attaccanti e ha dato un grande contributo a muro mettendo a segno 3 muri decisivi, un plauso va anche al giovanissimo opposto Saverio Filice che ha tenuto il campo al meglio, nonostante la giovane età e la poca esperienza.

Dopo una Gara 1 eccezionale, la prima divisione maschile si prepara alla Gara 2 da disputare a Fagnano. Per l’occasione 70 tifosi supportano la squadra con grande entusiasmo. Inizia la partita non al meglio delle prestazioni, anche a causa della tensione accumulata, prosegue sempre punto a punto non riuscendo a mantenere i break di vantaggio, alla fine la squadra conquista i primi due set, ma quando sembrava di avere la vittoria già in tasca si rischia di compromettere il lavoro di una stagione, un terzo set giocato male e finito peggio, una rotazione dalla quale non si riusciva ad uscire con errori a ripetizione, fa perdere il set 25-15, l’unico set perso di una stagione fino al quel momento perfetta.

Allora nel quarto set gli atleti entrano in campo molto determinati e decisi  a non mollare, trasformano la rabbia in energia positiva e vincono il quarto set con il parziale di 25-23 grazie al gioco attento e deciso del centrale Marco Saporito, che prima mette a terra un bel primo tempo tirando forte in zona 5 e poi va in battuta mettendo a segno due ottimi servizi, il secondo servizio in particolare è un punto diretto, punto che permette di approdare in serie D.

Con la partita di domenica 27 maggio a Fagnano si è conclusa trionfalmente l’annata sportiva della prima divisione maschile.

Per l’ACLI Volley Rogliano è stato un anno di ripresa, ricco di emozioni per le due promozioni ottenute in serie D. La società, che da sempre crede nei valori dello sport e nella possibilità che una piccola comunità quale quella di Rogliano, possa rilanciare nel tessuto locale della Valle del Savuto lo sport vero, aggregante, costruttivo di valori e di relazioni sane, ritenendosi soddisfatta per il traguardo raggiunto, s’impegna ad affrontare il nuovo anno sportivo-agonistico con non pochi sacrifici, ma confidando nell’esperienza e nella professionalità dei tecnici e nel supporto di quanti si vorranno avvicinare alla pallavolo per dare anche piccoli contributi, aspira a raggiungere mete sempre più alte.

Data: 03 luglio 2018.

Fonte: Acli Volley Rogliano.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com