Con PagoPA Parenti e’ il primo Comune del Savuto ad adeguarsi al sistema nazionale riscossione digitale dei tributi

E’ PARENTI il primo comune della Valle del Savuto a presentare e adeguarsi – in ottemperanza alle normative vigenti – al sistema di riscossione dei tributi minori aderendo al nodo nazionale dei pagamenti, denominato PagoPA, realizzato da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale – Presidenza del Consiglio dei Ministri) in attuazione dell’art. 5 del D.Lgs. n.82/2005 – Codice dell’Amministrazione Digitale – e dal D.L. 179/2012.

Uno strumento che consente ai cittadini di pagare in modalità elettronica la Pubblica Amministrazione oltre che un sistema – il PagoPa – a cui aderiscono anche istituti bancari, Poste ed altri istituti (denominati prestatori di servizi di pagamento – PSP) con l’intento di favorire trasparenza e velocità nei pagamenti.

I cittadini, grazie a questo sistema come dettagliato nella presentazione avvenuta ieri al Comune di Parenti (nella foto) alla presenza del sindaco Donatella Deposito, del consigliere Gianluigi Guarascio – che ne ha segue tutte le fasi d’attuazione – Vincenzo La Rocca (responsabile finanziario dell’unione dei comuni del versante Jonico) e Domenico Ielo (amministratore unico Sepas), potranno scegliere di pagare quanto dovuto recandosi presso un qualsiasi ufficio postale o tabaccheria abilitata con il bollettino che gli verrà consegnato, ma soprattutto potranno saldare l’Ente direttamente online. Nella propria area personale i cittadini troveranno l’avviso di pagamento relativo alla posizione debitoria da pagare e, al contempo, avranno anche la possibilità di stampare nuovamente una copia del bollettino postale se accidentalmente smarrito o non ancora recapitato.

Una volta optato per il pagamento online il tributo da saldare dovrà essere inserito nel carrello per poi procedere con le operazioni seguendo i passaggi in modo semplice e intuitivo. A completamento delle operazioni verrà sempre rilasciata una ricevuta. Dimostrazione che se i tempi cambiano anche le amministrazioni devono adeguarsi ai tempi oltre che venire incontro al cittadini agevolandone il quotidiano.

Massimiliano Crimi

Data: 12 ottobre 2018.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com