Bianchi: 4° memorial dedicato a Filippo Lucisano

Pesca. 1° premio assegnato ad Alfredo Cianflone

 

ALFREDO Cianflone si è aggiudicato il primo premio della IV^ edizione del “Memorial Filippo Lucisano”. La manifestazione annuale organizzata dall’Italpesca e dall’Italcaccia Circolo di Bianchi, per il presidente Luciano Raul Muraca, vuole essere un affettuoso ricordo di un caro amico, scomparso prematuramente il cui hobby per la pesca, la giovialità e l’amore per la vita sono strasmessi agli amici. Il giovane Carabiniere ausiliario caduto in servizio il 27 ottobre del 2004 a Mandatoriccio, ha lasciato nel Circolo e nella Comunità tutta un grande vuoto, tale era l’affetto e la stima goduta. Tanti gli appassionati di pesca sportiva che hanno partecipato alla gara anche quest’anno, per rinnovare affetto e stima allo sfortunato giovane ed abbracciare idealmente tutta la famiglia. La gara sportiva patrocinata dell’associazione provinciale, presidente Salvatore Bruno, ancora una volta si è svolta presso i laghetti Romano, in località “Cappella” – dove Filippo amava manifestare la sua passione per la pesca e svolgere nel contempo anche il ruolo di agente volontario di guardia ittico-venatoria. La gara, iniziata alle sette e terminata alle ore 11, seguita sotto l’occhio vigile del giudice di gara Giuseppe Pettinato e del collaboratore Filippo Mazza. Alla premiazione era presente il sig. Antonio Lucisano, papà di Filippo, il sindaco Francesco Villella e molti amici del compianto. Oltre al primo classificato sono stati consegnati altri premi a Luigi Carpino, Domenico Pucci, Simone Muraca e Domenico Caligiuri. Qualcuno ha scritto che il patrimonio più grande di una persona è il ricordo che lascia, se dopo la sua scomparsa si sente il bisogno di ricordarla o di fare qualcosa in suo nome. “Filippo – ha detto il presidente Muraca – aveva grandi qualità umane e sportive. Questo memorial, che custodirà per sempre la memoria del nostro amico, vuole essere un riserva per tenere alto il senso civico verso l’ambiente, di cui Filippo, è stato un artefice da imitare”.

 

Pasquale Taverna

 

 

Nelle foto: il gruppo dei partecipanti assieme al sindaco Villella.



 

 

Fonte della Notizia

 

 

 

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com