Rogliano, primi ‘movimenti’ in vista delle Comunali

A CIRCA un anno dalle elezioni per il rinnovo dell’Assise consiliare, a Rogliano è tempo di bilanci e di iniziative destinate già  da subito ad alimentare il dibattito politico locale. Un dibattito che si prospetta ricco di novità  e soprattutto denso di attese rispetto ad un contesto che almeno in questa fase appare meno legato ai partiti tradizionali. Nei giorni scorsi il consigliere comunale del Pdl, Ferdinando Falbo (nella foto) ha annunciato il suo passaggio al gruppo misto. Per l’esponente del Popolo delle Libertà  si è trattato di una scelta temporanea (e circoscritta al ruolo nell’Assemblea) “in attesa – ha scritto – di definire insieme agli organismi del Pdl e agli amici che mi sostengono nuove iniziative politiche. “La decisione, a lungo ponderata – ha aggiunto Falbo – muove dalla constatazione che sono venute a mancare quelle condizioni politiche che nel 2006 mi avevano portato a promuovere la costituzione di un gruppo unitario nel Consiglio comunale di Rogliano”. “Tengo a ribadire con estrema chiarezza che – ha evidenziato ancora l’ex dirigente di Alleanza Nazionale – nel rispetto del mandato ricevuto dagli elettori, la mia collocazione continuerà  ad essere all’opposizione dell’attuale Amministrazione comunale”. Pur sintomatica, l’iniziativa di Ferdinando Falbo esulerebbe dall’insieme di mosse che in questi giorni hanno coinvolto soprattutto l’area di centrodestra e, in parte, un raggruppamento di moderati. Alla finestra, ma non totalmente estranee ad accenni di discussione anche le diverse ‘galassie’ del centrosinistra, con il Pd pronto ‘scaldare i motori’. Sarebbero almeno due, in questo momento, le coalizioni con alla testa altrettanti candidati a sindaco pronte a scendere in campo e sfidare quella dell’uscente Giuseppe Gallo (L’Unione).

G. St.

Fonte della Notizia: Il Quotidiano della Calabria.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com