Rogliano, nuovo look per il Distretto Sanitario

TUTTO sembrava tranne che una sede sanitaria. Per oltre cinque anni la facciata del distretto di Rogliano (nella foto) è rimasta in condizioni estetiche precarie a causa di una vistosa  mancanza di intonaco esterno che, sebbene parzialmente, ha abbruttito l’edificio creando problemi alla funzionalità  della muratura. Una situazione imbarazzante che ha prodotto polemiche e, in un caso, anche apprensione per il paventato distacco di un mattone dalla parete. Una vicenda che si è trascinata per anni e che ha spesso indispettito medici, infermieri e personale amministrativo. Una bruttura che lasciava ipotizzare una situazione di degrado peraltro incompatibile con l’operatività  e i buoni risultati ottenuti all’interno di uffici e ambulatori. Il poliambulatorio del Savuto, ricordiamo, serve un bacino di circa 30.000 utenti residenti in 19 comuni del comprensorio. Nello stabile di via Eugenio Altomare, oltre ad uffici amministrativi sono presenti un Centro di Salute Mentale e un Dipartimento prevenzione (Igiene pubblica, Igiene degli alimenti, Servizio veterinario, Medicina legale, Commissione invalidi civili). Un punto di riferimento importante per il territorio posto a sud della città  capoluogo, che fornisce migliaia di prestazioni all’anno con risposte importanti alla domanda di salute proveniente dai cittadini. In questi mesi l’Azienda Sanitaria di Cosenza ha provveduto ad espletare la gara per il ripristino dell’intonaco e la pitturazione delle pareti. Un lavoro già  eseguito che ha ridato un look più consono alle funzioni e al prestigio della struttura.  

Gaspare Stumpo

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com