Ospedale, iniziato il trasloco degli uffici amministrativi

SONO INIZIATE le operazioni di trasferimento della Direzione sanitaria dallo stabile limitrofo all’ospedale (nella foto) all’interno dell’area nosocomiale, al piano primo della struttura. Il passaggio, che rientra nel programma di razionalizzazione delle spese deciso dai vertici aziendali, è stato già  contestato da istituzioni locali e sigle sindacali. Chiuso il servizio di Farmacia, la nuova disposizione prevede la collocazione degli uffici amministrativi in un’ala dello stabilimento occupata attualmente da ambulatori. Che sono destinati a traslocare al livello superiore. A questo punto resta il problema della sistemazione dell’equipe di 118, che dovrebbe avvenire negli spazi adiacenti al Punto di Primo Intervento. Indiscrezioni riferiscono di un interessamento per lo spostamento del 118 a Piano Lago, zona baricentrica rispetto ai paesi della cintura e sede di svincolo autostradale. Una soluzione, quest’ultima, che però non troverebbe consensi. In un documento dei giorni scorsi, intanto, il Partito della Libertà  è tornato a sostenere l’azione del presidente Scopelliti e a criticare quella del Governo Loiero rispetto alla vertenza del ‘S. Barbara’. “L’avvento della Sinistra – si legge – ha contribuito a distruggere tutto quello che aveva ereditato e ha rappresentato per Rogliano la perdita della Chirurgia artroscopica, del Direttore sanitario di presidio e di altre figure importanti. Il Pdl si è battuto per il presidio di Rogliano considerandolo efficiente sia dal punto di vista strutturale che dal punto di vista medico”. Sempre a proposito del ‘S. Barbara’ i dirigenti del circolo cittadino hanno ribadito il loro fermo no a “personalismi e strumentalizzazioni” invitando i partiti a trovare una posizione comune nell’interesse generale dell’utenza. “Il Pdl – hanno affermato gli interessati – chiede che i tre presidi dell’Ao abbiano trattamenti paritari sia in termini di investimenti che di disponibilità  di risorse umane e che vengano mantenuti gli impegni assunti”. Nella stessa occasione il gruppo berlusconiano ha plaudito alla nomina di Mario Buffone nell’esecutivo provinciale, evidenziando “l’apporto costruttivo”del senatore Tonino Gentile. “Buffone è persona stimata e capace, un professionista affidabile che – hanno concluso dal circolo azzurro – assieme a Roberto Tosti (componente del coordinamento regionale, nda) saprà  rappresentare al meglio le istanze di Rogliano e  del Savuto all’interno del nostro partito”.

Gaspare Stumpo

 

Su Il Quotidiano della Calabria ogni giorno notizie e curiosità  dal Savuto

***

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com