Pisl, le proposte progettuali per l’area del Savuto

“LA CALABRIA ha i numeri giusti per guardare con ottimismo al futuro. Trecentocinquanta milioni di euro per la Progettazione Integrata. Settecento miliardi di vecchie lire. Duecentocinque milioni per realizzare nuove opere e nuovi servizi. E centoquarantacinque milioni per aiuti alle imprese. Settantadue sono i Pisl finanziati (26 a Cosenza, 18 a Reggio Calabria, 14 a Catanzaro 8 a Vibo e 6 a Crotone). Duecentodieci sono i comuni beneficiari e duecentosettantanove le operazioni finanziate”. Sono parole dell’assessore regionale al Bilancio, Giacomo Mancini, pronunciate a proposito dei Progetti Integrati di Sviluppo Territoriale (Pisl) la cui graduatoria, ricordiamo, è stata ufficializzata durante una conferenza stampa che si è tenuta nei giorni scorsi alla presenza del presidente della Giunta regionale della Calabria, Giuseppe Scopelliti, e dello stesso Mancini. L’assessore ha parlato di “grande opportunità  per la Calabria” grazie ai fondi comunitari (350 milioni di euro) destinati alla realizzazione di nuove opere e ad aiuti alle imprese. Nell’area del Savuto, per sempio, sono tre i progetti inseriti in graduatoria: Mobilità  Im.Pre.Sa Cosenza (Comune capofila: Rogliano) che riguarda i sistemi di mobilità  intercomunale, Savuto Arte e Vivibilità  Urbana per un territorio da Oscar (Comune capofila: Belsito) relativo a Servizi intercomunali per la Qualità  della Vita, e Piano Lago Ecosostenibile (Comune capofila: Figline Vegliaturo) per quanto concerne i Sistemi Produttivi Locali. L’ida progettuale del ‘Mobilità  Im.Pre.Sa Cosenza’ prevede interventi per l’elettrificazione della linea ferroviaria Rogliano-Cosenza, l’adeguamento del tracciato nell’ottica di un prolungamento della metropolitana leggera Cosenza-Rende e la realizzazione di alcune aree di interscambio nei territori di Rogliano, Mangone (Piano Lago) e Pedace. “Un obiettivo sicuramente strategico – ha precisato il sindaco di Rogliano, Giuseppe Gallo – che è stato perseguito con determinazione dagli amministratori facenti parte del partenariato costituito, insieme al Comune di Cosenza ed a Ferrovie della Calabria, quale possibilità  di rilancio dello sviluppo dell’intera area del Savuto e della Presila. Un progetto di grande respiro che ha messo insieme per la prima volta due realtà  territoriali importanti della cintura cosentina che servirà  a consolidare la coesione sociale delle Comunità  interessate ed a rilanciare ipotesi di sviluppo di cui queste aree hanno urgente bisogno".

Gaspare Stumpo

Nella foto: l’assessore regionale al Bilancio, Giacomo Mancini, durante un incontro nel Savuto.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com