Lsu-Lpu. La deputazione calabrese incontra il ministro Giovannini

SI E’ SVOLTO oggi un incontro presso il Ministero del Lavoro sulla questione dei lavoratori Lsu/Lpu della Calabria. All’incontro, richiesto dagli on. Aiello, Bruno Bossio, Censore, Battaglia hanno partecipato il ministro Giovannini, la sottosegretaria Santelli, la segretaria generale del ministero, ed il direttore generale delle politiche attive e passive Pirrone. Nel corso della riunione i parlamentari hanno esposto al Ministro la drammatica situazione in cui versano i lavoratori Lsu/Lpu calabresi, i quali da diversi anni prestano servizio presso gli enti utilizzatori senza avere certezze nè sul loro futuro occupazionale nè sul pagamento puntuale delle loro spettanze, e senza aver mai avuto nel corso di questi lunghi anni alcun versamento contributivo per maturare il diritto alla pensione. La proposta avanzata dai parlamentari al Ministro intende affrontare la problematica in termini definitivi con la richiesta di un contributo economico ad hoc che vada a colmare una disparità  di trattamento che in passato c’è stata a danno del bacino di lavoratori calabresi. In particolare si è chiesto di: un progressivo svuotamento del Bacino attraverso il ricorso di incentivi adeguati per i lavoratori anagraficamente più anziani; la contrattualizzazione dei lavoratori in forza presso gli enti utilizzatori e l’ allargamento del contributo economico a carico del Ministero a copertura pluriennale di questo percorso. Dopo una approfondita discussione, il Ministro ha dato disponibilità  a verificare tutte le opportunità  sul versante economico per il reperimento delle risorse aggiuntive e nello stesso tempo ha dato mandato alla struttura del ministero del Lavoro di verificare di concerto col ministero della Funzione Pubblica i dati relativi al bacino degli Lsu/lpu calabresi comparato con i dati dei dipendenti che prestano servizio negli enti utilizzatori, considerando che la questione si potrebbe inserire nelle misure  che sono all’esame del governo di politiche attive del lavoro che incentivano l’avvicendamento progressivo nella PA per favorire l’inserimento di lavoratori più giovani. In conclusione si è stabilita una prossima riunione alla luce dei dati e delle verifiche del Ministro per affrontare con maggiore contezza la questione. I deputati Aiello, Bruno Bossio, Censore e Battaglia al termine dell’incontro, hanno valutato positivamente l’esito del confronto aperto col Ministro in persona, come da tempo non avveniva ed hanno ribadito l’esigenza di tenere sempre alta e vigile l’attenzione su tale questione.

Nella foto: l’ultima naifestazione degli Lsu-Lpu calabresi a Catanzaro.

Data: 21 maggio 2013.

Fonte: dalla Rete.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com