I Consigli comunali di Colosimi e Santo Stefano di Rogliano approvano il documento di protesta con il TTIP

Francesco Saccomanno 1I CONSIGLI Comunali di Colosimi e Santo Stefano di Rogliano hanno approvato alla unanimità la mozione di protesta contro il Transatlantic Trade and Investiment Partnership (TTIP), l’accordo commerciale di libero scambio tra l’Unione Europea e gli Usa. Nei giorni scorsi, ricordiamo, il circolo Rogliano-Savuto di Rifondazione Comunista aveva sollecitato anche i sindaci di Rogliano, Marzi, Mangone, Marzi e Santo Stefano di Rogliano a portare la discussione sull’argomento all’interno dei rispettivi Civici Consessi. Una richiesta motivata dalle perplessità scaturite, soprattutto nei Paesi della UE, rispetto al progetto legato alle liberalizzazioni. Quello di Colosimi è il primo ente che aderisce alla campagna promossa dalla federazione provinciale del Prc in tutti i Comuni della provincia di Cosenza. E a distanza di un solo giorno è arrivata anche l’adesione di Santo Stefano di Rogliano. In due distinte note a firma del segretario Francesco Saccomanno (nella foto) i rifondini hanno ringraziato il sindaco Manolo Talarico, quello di Santo Stefano Lucia Nicoletti e i consiglieri comunali “per la sensibilità dimostrata verso una battaglia volta alla tutela dell’ambiente e della sicurezza alimentare e per aver saputo valutare nel merito, al di là delle appartenenze politiche”.

Gaspare Stumpo

Data: 11 maggio 2015.

Fonte: ‘Cronache del Garantista. Calabria’.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com