L’Istituto onnicomprensivo di Bianchi-Scigliano fra le prime venti scuole italiane al concorso a quiz “Mi curo di te”

alunni del plesso Don Bosco di BianchiL’Istituto onnicomprensivo di Bianchi-Scigliano con la classe quarta della Scuola Primaria del plesso “Don Bosco” di Bianchi si è classifica fra le prime venti scuole italiane nel concorso a quiz “Mi curo di te”. Al progetto promosso dal WWF in collaborazione con Sofidel (Azienda cartaria italiana – marchio Regina) hanno partecipato numerose scuole primarie e secondarie di primo grado di tutto il territorio nazionale. Viva soddisfazione della dirigente scolastico Maria Angela Bilotti e del referente Rino Pascuzzo, docente ambientalista per il risultato conquistato. Oltre la consegna dell’attestato di partecipazione alle classi partecipanti, grazie al dodicesimo posto conquistato dalla classe quarta, alla Scuola, nei giorni scorsi è stato consegnato il premio del WWF e Regina, consistente in una fornitura sostanziosa di carta igienica (una pedana). Forte e coinvolgente il messaggio dei promotori: “il gesto di ognuno per il pianeta di tutti” un programma educativo digitale sviluppato per aiutare i ragazzi a vivere il rapporto con la terra e le sue risorse nella consapevolezza che “siamo tutti connessi” e che il gesto di ognuno ha conseguenze a livello globale. “Il progetto – ha detto l’insegnante Pascuzzo – che ha avuto inizio l’anno scorso, di durata triennale, ha lo scopo di far capire a tutti il mondo in cui vivono con le sue problematiche sociali, economiche e ambientali, e sollecitare quindi, comportamenti adeguati per facilitare la risoluzione dei problemi che minacciano il nostro futuro”. I contenuti del progetto, che hanno catturato l’interesse e la curiosità degli scolari (nella foto) hanno riguardato tre particolari temi ambientali: l’acqua, il cambiamento climatico e le foreste. “L’iniziativa – è stato sottolineato – ha permesso di sperimentare un nuovo modo di fare educazione ambientale a scuola, rendere consapevoli e costatare attraverso il concorso a quiz, le conoscenze acquisite”. Al progetto non è mancato il contributo dei docenti con suggerimenti e modalità per affrontare il tema.

Pasquale Taverna

Data: 30 ottobre 2015.

Commenti
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com