“Palazzo Ricciulli: trascorsi 150 giorni, ancora nessuna risposta”. Nota del gruppo ‘Esserci per Fare’

“SONO TRASCORSI 150 giorni dalla nostra interrogazione su Palazzo Ricciulli; i lavori di ristrutturazione che hanno interessato l’edificio storico roglianese hanno sollevato una serie di interrogativi cui il primo cittadino Giovanni Altomare e il suo staff politico non riescono (o non vogliono) rispondere.

Eppure le domande sono semplici:
Il Comune di Rogliano ha pagato tutte le spese, comprese quelle spettanti agli altri condomini? Come sono stati utilizzati i finanziamenti pubblici? I lavori compiuti hanno reso il palazzo veramente utilizzabile per il bene della collettività? Le scelte fatte si sono rivelate utili in questo senso? Ma esiste un progetto su Palazzo Ricciulli? A noi sembra di no.

Proprio con l’interrogazione del 14 novembre 2016 (sono ormai trascorsi 5 mesi!) abbiamo cercato di indagare ed eravamo speranzosi di ricevere le giuste risposte. Sono trascorsi 5 mesi e nulla è accaduto!

Impossibile è risultato un sopralluogo perché chi di dovere si è presentato addirittura senza chiavi! Impossibile confidare nella collaborazione del sindaco (che poi però la pretende dagli altri), il quale non usa rispondere alle comunicazioni che gli si inviano! Non si lamenti poi, lui e la sua maggioranza, se l’opposizione è costretta a rivolgersi altrove per ricevere le doverose risposte! Dobbiamo allora credere, anzi ne siamo convinti che nessun progetto ci sia. Noi di progetti ne abbiamo più d’uno per l’uso di questo prestigioso bene, ne abbiamo parlato in campagna elettorale: trasformarlo in Casa Comunale o creare finalmente [La Casa della Musica e delle Arti].

Questa “officina delle idee” – porterebbe a Rogliano visibilità, favorirebbe la creatività e regalerebbe al paese un giusto angolo per l’espressione delle arti. La rappresentazione scenica della Passione e Resurrezione di Cristo, messa in scena proprio ai piedi del Palazzo Ricciulli, ha dato un assaggio di ciò che potrebbe essere.

La caparbietà, la professionalità e le giovani energie, fuse insieme hanno dato visibilità a un momento importante della città di Rogliano. Riteniamo che Rogliano sia madre terra di giovani di talento, non lo riconosce solo chi non legge i giornali o non tira fuori il naso dal proprio uscio. Basterebbe pertanto guardare finalmente in casa propria e valorizzare musicisti, poeti, scrittori, talenti Roglianesi, e dare loro il giusto spazio che meritano. Siamo certi che nella maggioranza c’è chi, per la sua sensibilità e vena artistica, accoglierebbe volentieri questa nostra idea, speriamo si senta libero di farlo.

Vuole essere questa la nostra denuncia, se ancora una volta la politica, la mala politica, non riesce a dare vere risposte ai cittadini. Se dovessimo scoprire che le somme sono state male utilizzate, che non esiste nessun progetto per valorizzare questo bene prezioso, denunceremo. Il Palazzo Ricciulli ci appartiene e noi vogliamo esserci, essere protagonisti del nostro futuro”.

Data: 15 aprile 2017.

Fonte: ‘Esserci per Fare’.

Commenti

Ti potrebbero interessare...

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com